Perception, la seconda stagione da questa sera su Fox

Su Fox (canale 111 di Sky) la seconda stagione di Perception, la serie tv di Tnt con protagonista un professore di neurologia alle prese con alcuni casi da risolvere, ma anche con le sue paranoie

Il Dr. Daniel J. Pierce (Eric McCormack) e le sue allucinazioni tornano per nuovi casi: la seconda stagione di “Perception” debutta su Fox (canale 111 di Sky) a partire da questa sera alle 21:00. Il protagonista, un professore di neurologia affetto da schizofrenia, torna a collaborare con l’Fbi per risolvere casi in cui la sua capacità di trovare indizi laddove gli altri non arrivano lo renderanno indispensabile.

-Attenzione: spoiler-
Daniel è tornato al lavoro, dopo essersi fatto mandare volontariamente in un istituto psichiatrico. La sua abilità continua ad essere utile a Kate (Rachael Leigh Cook), che chiede di aiutarla nella risoluzione di casi in cui lo studio della psicologia della vittima e di chi ha commesso il reato può servire per arrivare prima alla risoluzione.

Il protagonista continua ad andare dalla Dr. Caroline Newsome (Kelly Rowan), che ha lo stesso aspetto di Natalie Vincent, l’amica immaginaria di Daniel. Tra i due ci sarà qualcosa di più di una serie di sedute, ma a Natalie questo non piacerà. Tra i nuovi personaggi che vedremo, l’assistente procuratore distrettuale Donald “Donnie” Ryan (Scott Wolf), ex marito di Kate, che arriva a Chicago per riconquistare la donna.

Saranno numerosi i casi a cui Daniel e Kate dovranno lavorare: dall’omicidio della moglie di un biker, a quello di un giudice. Non mancheranno anche i casi in cui i personaggi racconteranno storie a cui sarà difficile credere, come un uomo che fa una confessione della quale Daniel dovrà verificarne l’attendibilità.

Il protagonista si fa aiutare dalle sue allucinazioni che, se lo tengono lontano dagli altri e lo rendono un personaggio bizzarro, gli permettono però di arrivare a capire chi sia il colpevole attraverso un ragionamento che gli altri non riuscirebbero a fare.

La novità di “Perception” sta quindi nel proporre un crime in cui i casi sono risolti attraverso le prove ma anche un percorso mentale diverso dal solito, ben rappresentato dal protagonista, altri personaggio al limite ma che riesce ad avere sempre ragione.

La seconda stagione di “Perception”, che ha ricevuto un ordine di episodi aggiuntivi oltre ai dieci già ordinati, ha avuto un ascolto sempre superiore ai tre milioni di telespettatori, tanto che Tnt ha deciso di rinnovare la serie per una terza stagione. Per Daniel, quindi, sono in arrivo nuovi enigmi.



Perception 2