Sky abbassa il prezzo di Primafila, ma i film per gli abbonati "Cinema" costano di più

Sconto con il "trucco" per Sky Primafila. La notizia, anticipata da Digital Sat, è solo in parte positiva per gli abbonati alla pay tv satellitare che amano acquistare i titoli cinematografici inseriti nella rotazione di Sky Primafila in pay per view, ma c'è "il trucco". Dal prossimo 28 agosto, infatti, tutti i film di Sky Primafila potranno essere acquistati dagli abbonati al prezzo di 3.9 euro per film (48 ore di visione sia in versione on demand che "tradizionale") contro i 5 euro richiesti fino ad oggi. Uno "sconto" di 1.10 euro, oltre il 20%, che potrebbe incentivare all'uso del servizio.

Fin qui tutto bene, il problema è che c'è certamente una categoria di abbonati a Sky che hanno presumibilmente una maggiore propensione a spendere qualche euro in più per godersi in film anche se soltanto con qualche settimana d'anticipo rispetto alla programmazione all'interno dei canali di Sky, proprio quelli che nell'abbonamento hanno scelto di inserire i canali di Sky Cinema. Per quest'ultima categoria da tempo veniva applicato uno sconto del 50% rispetto al prezzo di listino, ad esempio: "vuoi vedere lo Hobbit di Peter Jackson 6 settimane prima che arrivi in prima tv su Sky Cinema? Per te solo 2.50 euro".

Lo sconto del 50% nel nuovo listino non ci sarà, al suo posto una riduzione pari ad 1 euro che porterà il costo per singolo film a 2.90. In pratica, senza girarci troppo intorno, i clienti potenzialmente più interessati all'acquisto di titoli di Primafila si ritroveranno con un rincaro di 40 centesimi. D'altra parte a Sky si saranno fatti bene i loro conti e con questa modifica del prezzo (salvo smentite) potrebbero ottenere il duplice effetto: far comprare qualche film in più agli abbonati non "cinema" e incassare 40 cent da quelli "cinema".

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: