True Blood, la settima stagione sarà l’ultima? Lo showrunner Brian Buckner: “Lo saprò a breve”

Lo showrunner di True Blood Brian Buckner spiega che nella settima stagione (che potrebbe chiudere le vicende dei protagonisti) ci saranno meno storie legate a vari personaggi, mentre le vicende torneranno ad occuparsi di vampiri ed umani

Lo showrunner di True Blood Brian Buckner spiega che nella settima stagione ci saranno meno storie legate a vari personaggi, mentre le vicende torneranno ad occuparsi di vampiri ed umani

UPDATE 24/08: la settima stagione di “True Blood” potrebbe essere l’ultima. A dirlo lo showrunner Brian Buckner, che ha detto a TvLine che la Hbo ci sta pensando: “La conversazione [sulla fine della serie] si sta tenendo, ma non abbiamo ancora una risposta”, ha spiegato. “Mi è stato detto che lo saprò, ma questo non vuol dire che lo dirò a tutti. Ma lo saprò quando gli autori torneranno al lavoro se sarà o no l’ultima stagione”.

True Blood 7, lo showrunner Brian Buckner: “Più spazio ai vampiri”. E su Eric…

L’ultima puntata della sesta stagione di “True Blood” ci ha portato davanti ad uno scenario che sarà al centro della settima stagione dello show. Pare che si tornerà a raccontare una sola storia, senza perdersi nelle vicende di ogni personaggio e senza allontanarsi da Bon Temps. Le intenzioni dello showrunner Brian Buckner sono molto chiare e promette un “True Blood” più simile alle prime stagioni.

-Attenzione: spoiler. Non proseguite se non avete visto il finale della sesta stagione-
Buckner rivela che uno dei problemi della serie negli ultimi anni è stato di aver voluto allontanarsi troppo dal senso originale dello show, perdendosi in nuove storie e nuovi personaggi:

“Il problema credo che sia stato nel fatto di aver raccontato troppe storyline e di non aver avuto troppo spazio per alcuni personaggi. La mia speranza è che raccontando una storia meno complessa, con meno situazioni e con meno location, ci sia la possibilità di raccontare meglio i personaggi. Abbiamo abbandonato il branco di lupi mannari. I libri [da cui è tratta la serie] sono in un determinato modo ed ho un immenso rispetto per Charlaine Harris e ciò che ha fatto, ma il pubblico -così come gli autori- vogliono sapere della relazione tra umani e vampiri ed è su questo che ci focalizzeremo”.

Si capisce dal finale della sesta stagione, con la proposta di Sam (Sam Trammell) agli abitanti di Bon Temps di nutrire un vampiro non infetto dall’epatite V in cambio di protezione:

“Penso che abbiamo avuto più successo quando agli inizi facevamo un lavoro adeguato nel preparare la stagione successiva. E’ una sorta di reset, per stabilire una storia in cui per ogni vampiro c’è un umano e per ogni umano c’è un vampiro. E’ un tentativo di tornare alle premesse della prima stagione, ovvero: se i vampiri esistono, esaminiamo le loro relazioni con gli esseri umani. Ora lo faremo con altre coppie e non solo con Bill (Stephen Moyer) e Sookie (Anna Paquin). La speranza è di mettere i personaggi in un’unica storia, ora è Bon Temps vs. il mondo”.

Questo non significa che tra umani e vampiri le cose andranno sempre bene, anzi:

“Non voglio dire che non ci saranno complicazioni tra umani e vampiri. La forza dello show sono le relazioni tra i personaggi. Cosa succederà alla relazione tra Sookie ed Alcide (Joe Manganiello) quando accetteranno di nutrire un vampiro? Ogni relazione sarà a tre o a quattro. Non penso che sarà tutto ok. Si creerà tensione tra i creatori e la loro progenia, perchè crederanno di amare gli umani”.

Il virus si diffonderà rapidamente e, come visto nel finale, sembra aver provocato una reazione non proprio distruttiva nei confronti dei vampiri:

“I virus mutano e per questo ci siamo dati sei mesi di salto temporale. Questa è una malattia che, come ha detto il Dr. Overlark (John Fleck) quando ha iniettato il virus a Nora (Lucy Griffiths), si può diffondere in molti modi. Si è diffuso nel mondo molto rapidamente. I vampiri che ne sono infetti hanno un appetito per gli umani maggiore. Avete visto come la gente si è preoccupata per l’influenza aviaria. L’idea è quella di isolare Bon Temps, di metterla contro il mondo in modo da non lasciarla per raccontare una storia. Possono dipendere l’uno dall’altro. Di questo parlano Sam ed Andy (Chris Bauer). Andy ora ha la sua opinione sui vampiri, sia che possa fidarsi di loro o no. Sam crede che non ci sia scelta e che ci si debba fidare. Senza il loro aiuto, gli umani non possono proteggersi. E’ un’allenza non facile. Non voglio dire che non ci saranno conflitti. Vi abbiamo promesso una grande scena al Bellefluer’s”.

La settima stagione, quindi, partirà dall’assalto dei vampiri malati a Bon Temps, mettendo ancora in pericolo Sookie, che ora sta con Alcide. Una sorpresa per i fan, che lo showrunner non sa se spiegherà:

“Non sappiamo se ci saranno flashback. Gli autori torneranno al lavoro da settembre ed inizieremo a ragionarci. Penso sia divertente domandarsi cosa sia successo tra di loro. Non salteremo del tutto la questione. Non credo che torneremo indietro per raccontare tutto quello che è successo, ma il pubblico vedrà ciò che vuole vedere”.

Di certo, Bill vuole farsi perdonare da Sookie, e questo porterà a nuove implicazioni sentimentali tra i due:

“Una cosa che si dice molto online, e che si può applicare anche a Bill, è che i personaggi possono cambiare. Lettie Mae (Adina Porter) non scherza quando vuole nutrire Tara (Rutina Wesley), è una cosa vera. La gente può vergognarsi di come ha trattato i propri figli. Lei non è infetta, sta provando ad aiutare Tara. Non c’è un piano dietro ogni motivazione di un personaggio. Per lo stesso motivo, Bill ha visto gli errori che ha fatto. Quando Lilith lo ha lasciato, è tornato a provare sentimenti per Sookie. Questa stagione avrà a che fare con la redenzione di Bill, ma la vera domanda è: può essere perdonato? Stabiliremo un nuovo triangolo amoroso –Eric (Alex Skarsgard) non sarà a Bon Temps a breve termine- tra Sookie, Bill ed Alcide”.

A proposito di Eric, impossibile pensare che “True Blood” possa fare a meno di questo personaggio. Nonostante nel finale dell’ultima puntata sembri spacciato, è ovvio che Alex Skarsgard tornerà nella prossima stagione:

“Alex Skarsgard ed Eric Northman torneranno nella prossima stagione. E’ un attore regolare del cast. Vi abbiamo promesso una storia su che fine ha fatto e sarebbe brutto mostrarvelo subito. Abbiamo spedito Pam (Kristin Bauer van Straten) alla sua ricerca e se lo trovasse subito faremmo un danno a noi ed al pubblico. Come useremo Eric dipende da noi, ma vogliamo assicurare la gente che tornerà il prossimo anno”.

A fare il giro della rete, nelle ultime ore, è stata la scena di Eric che prende fuoco mentre, nudo, legge un libro tra le montagne della Svezia. A far scalpore è stato il nudo frontale, a cui l’attore non si è opposto:

“E’ stato folle. Ho ricevuto una domanda a proposito ed ho detto: ‘E’ svedese, non c’è altro da dire’. L’ho addiruttura chiamato per dirgli ‘E’ tutto ok?’ e mi ha detto ‘No problemo’ “.

Buckner, poi, rivela che nella prossima stagione Karolina Wydra (Violet) e Luke Grimes (James) saranno regular. In particolare, l’autore spiega che è stato complicato far apprezzare dal pubblico la prima:

“Il lavoro è stato quello di farla entrare nel cuore del pubblico, visto che sarà una regular l’anno prossimo, così come James. Una delle cose di cui siamo presto resi conto è che il pubblico si lamenta a volte che non ci siano molti umani nella serie, ma se fate due conti, vedremo che non si sono molti vampiri, dobbiamo aggiungerne altri. Loro due sono incredibili. La scelta dei due attori è stata strana, nel mezzo della stagione, sapevamo che sarebbero diventati regolari, ma penso che abbiamo colto nel segno. Ci fidiamo di Violet, per ora. Ha un suo codice. Abbiamo Pam, quindi, se vogliamo aggiungere un altro vampiro donna che sia forte, dobbiamo avere un personaggio differente. A Pam non frega un cxxxo di nessuno, quindi abbiamo avuto l’instino di farlo fare anche a Violet. L’abbiamo fatta apprezzare dal pubblico quando nel finale combatte per Sookie e Jason”.

Jessica (Deborah Ann Woll) cercherà il perdono da Andy:

“Ci sarà sempre tensione, ma se lui avesse voluto considerarla responsabile, avrebbe premuto il grilletto. Chris Bauer è stato molto rivelante questa stagione, perchè abbiamo preso un personaggio comico ed abbiamo chiesto al pubblico di preoccuparsi di lui. Penso che abbia fatto un incredibile lavoro. Andy sa che sebbene sia uno sceriffo ed abbia una pistola, non vuole problemi più grandi. Jessica ha fatto bene a parlare con lui. Lui le ha sbattuto la porta in faccia. In quel momento lei farà la guardia su Andy e lui lo sa. Non credo si siano riconciliati, nè che possano esserlo”.

-Attenzione: spoiler sul finale dei libri da cui è tratta la serie-
Infine, Buckner si sofferma sulla decisione dell’autrice dei libri da cui è tratta la serie, che nell’ultimo libro della saga ha voluto che Sookie avesse una storia con Sam. Per l’autore dello show, non sarà questa la strada che la serie tv percorrerà:

“So che Charlaine ha ricevuto molte critiche per quella coppia. Penso che ogni possibilità vada esaminata. Non ho una risposto su quanto durerà questa serie, ma non mi sto rivolgendo verso quella direzione. La scena in cui Sookie va da Sam e si domanda come starebbero stati insieme è più legata al fatto che Sookie stava cercando una ragione per restare lì e per noi serviva a spingerla verso la possibilità che diventasse una vampira. Hanno un’incredibile amicizia e credo che sia più legata a lui di quasiasi altro uomo nello show, ma sembra che lui sia solo un suo amico e che lei abbia fatto un tentativo inutile. La cosa bella di quella scene è che nessuno dei due aveva torto, lei ha avuto una cattiva tempistica. In un altro momento, forse Sam sarebbe stato più propenso ad ascoltarla”.

[Via TvGuide]

I Video di TvBlog

Ultime notizie su True Blood

True Blood è un fantasy drama, creato da Alan Ball, basato sui romanzi del Ciclo di Sookie Stakhouse, scritti da Charlaine Harris.

Tutto su True Blood →