Veline 2012 – Partono le selezioni. Per Ezio Greggio «Sarà un grande talent show»

La prima tappa ad Ostuni il 6 e 7 giugno. Messa in onda a partire dall’11 giugno 2012 su Canale 5 in access prime time.


Le Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi
Le nuove Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi
Le nuove Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi
Le nuove Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi
Le nuove Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi
Le nuove Veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi

Veline 2012 – Cominceranno ad Ostuni (il 6 e 7 giugno, per un totale di una dozzina di puntate, con messa in onda a partire dall’11 giugno) le selezioni per le nuove Veline di Striscia la Notizia, che il 25 settembre sostituiranno Federica Nargi e Costanza Caracciolo (le più longeve fra tutte le ragazze che hanno ancheggiato e mostrato le loro forme sul bancone del programma: 885 puntate all’attivo in 4 stagioni. E pensare che all’inizio sembrava che non dovessero durare), a loro volta provenienti dalle selezioni di Veline 2008.

Le prossime tappe della maratona estiva che porterà alle vincitrici finali sono ad Alba Adriatica, Lignano Sabbiadoro, Andalo, Acqui terme e Salsomaggiore Terme.

Dal 3 al 15 settembre ci saranno, poi, le semifinali cui parteciperanno 72 ragazze. Infine, le finali milanesi: dal 17 al 22 settembre.

Ezio Greggio, in una lunga intervista a Sorrisi, ha spiegato che, nelle intenzioni del programma, ci dovrà essere

«grande ritmo. E privilegeremo le esibizioni delle ragazze».

Non solo: il conduttore spiega:

«Sarà un grande talent show. Se una è brava a cantare, potrà cantare. Se un’altra sa ballare, ballerà. E tutte, naturalmente, dovranno misurarsi con gli stacchetti».

Poi, naturalmente, c’è quella cosa fondamentale su cui si sorvola sempre: le due nuove veline dovranno essere belle. Altrimenti, che veline sono?

La faccenduola della “parodia dell’Espresso e di Panorama” (questo rappresenterebbero le Veline, secondo una dichiarazione di Antonio Ricci, che sfidò anche la Rai quando decise di annullare l’edizione del 2011 delle selezioni) passa dunque in secondo piano. Largo alle selezioni e alle giovinette di belle speranze che si dimeneranno sui palchi delle località italiane elencate. Anche se Antonio Ricci ci tiene a tutti i costi a fare la differenza fra il suo prodotto e altri concorsi, e a tirare in ballo i settimanali e la loro strumentalizzazione del femminino:

«“Veline non vuole essere un concorso di bellezza né una infernale macchina dispensatrice di sogni. La trasmissione che facciamo è un casting, certo, ma anche e soprattutto una occasione di divertimento. Non c’è una militarizzazione come accade per Miss Italia, dove tutto viene imposto: dal vestito ai balletti. Non amo i formalismi e cerco di trasmettere tale avversione anche attraverso il piccolo schermo. Come dire, la Rai dovrebbe cancellare Miss Italia ed il Gruppo Editoriale L’Espresso rinunciare ai settimanali D-La Repubblica e Velvet. E’ giusto quindi che ognuno esprima il suo pensiero. Ed io resto del mio».».

Che non sia una macchina dispensatrice di sogni, però, è tutto da dimostrare. E lo dovrebbero dire le protagoniste. Tutto il resto sembra la classica escusatio non petita.

Foto | © TM News

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →