Comic-con 2013 - Il panel di Bates Motel (video), Community, Defiance e Tomorrow People

Le informazioni dei panel del Comic-con di Bates Motel, Defiance e Tomorrow People. E Dan Harmon parla di Community

a:2:{s:5:"pages";a:4:{i:1;s:0:"";i:2;s:26:"Comic-con 2013 - Community";i:3;s:36:"Comic-con 2013, il panel di Defiance";i:4;s:43:"Comic-con 2013, il panel di Tomorrow People";}s:7:"content";a:4:{i:1;s:2673:"

Era assente Freddie Highmore, protagonista di "Bates Motel", al panel del Comic-con dedicato alla serie tv, ma ha voluto omaggiare il pubblico con un video in cui, tornato dal college, fa una visita agli autori della serie tv, scoprendo che nella prossima stagione tutti i dialoghi sono stati affidati a Vera Farmiga, interprete di Norma (e candidata ad un Emmy Award come Miglior attrice di un Drama). Carlton Cuse decide di portarlo sul set di "Psycho" (di cui la serie tv è il prequel), ma qui l'attore inizia a comportarsi stranamente, credendo di essere davvero Norman Bates.

Bates MotelTornando al panel, la Farmiga ha scherzato su come sia riuscita ad interpretare il ruolo di Norma: "Sono andata su Google ed ho cercato 'genitori di psicopatici' ", ha detto. "E' una donna con dei difetti, che ha vissuto molto dolore. Ma in sua difesa, è la madre di un ragazzo con problemi mentali. Non c'è modo per un genitore di spiegare che il proprio figlio a dei problemi senza che la propria anima non esploda. Mi sono sempre approcciata a Norma con reverenza e compassione".

Al panel erano presenti la Farmiga, Nestor Carbonell, Olivia Cooke, Max Thierot, Carlton Cuse e la produttrice Kerry Ehrin. Cuse ha spiegato che ci sarà più romanticismo per Norman e Norma. "Ma non reciproco, non ancora", ha detto.

Nella seconda stagione, inoltre, sarà introdotto un nuovo personaggio della famiglia Bates. "Abbiamo fatto riferimento al fratello di Norma nella prima stagione", ha detto Cuse. "Quel personaggio potrebbe farsi vedere".

Infine, Cuse ha spiegato che non è ancora stato deciso quanto durerà "Bates Motel", ma crede che, come con "Lost", sia necessario decidere quando la serie finirà:

"Non credo che faremo quattoridici stagioni di Bates Motel. Deve essere ancora stabilita una road map per quanto tempo la saga di Norman Bates durerà. Penso che lo stesso fosse vero per Lost, intorno alla terza stagione abbiamo deciso quando finire. Presto capiremo quanto possa durare Bates Motel".

";i:2;s:1201:"

Comic-con 2013 - Community


Al Comic-con è stata confermata l'uscita di scena di Donald Glover dalla quinta stagione di "Community": l'interprete di Troy uscirà di scena al quinto episodio dello show, permettendo così una storyline finale al suo personaggio.

"E' devastante. Mi spezza il cuore", ha detto Dan Harmon, creatore della serie che, dopo essere stato allontanato dallo show, torna come showrunner. L'autore ha anche detto, però, che la scelta di Glover "ha tutto il mio supporto".

Intervistato da TvLine, poi, Harmon ha anticipato che ci sarà un episodio interamente animato, che si analizzerà la relazione tra Jeff (Joel McHale) ed Anne (Alison Brie) e l'intenzione di far tornare Jeff al college, anche se si è laureato nella quarta stagione. "Lo voglio veder tornare a quel tavolo", ha detto Harmon. "Lo voglio in quei corridoi".

";i:3;s:2343:"

Comic-con 2013, il panel di Defiance


Al panel del Comic-con di "Defiance" si è parlato anche della sceneggiatura originale dello show, che è stata poi riscritta diventando la serie tv andata in onda. A spiegare come era Grant Bowler, interprete di Nolan:

"Ero presente in città da sette anni, avevo una figlia umana e mi ero sistemato con Amanda. Irisa non esisteva. Tommy non esisteva. Nolan era lo sceriffo in città che doveva affrontare i guai. Quando la sceneggiatura è stata riscritta, è stata scritta per essere più giovane. Quindi nel pilot si stavano semplicemente organizzando, in un sistema che volevano usare. Defiance è una storia di ciò che vogliamo. Se speri in qualcosa, in cosa speri? Non nel razzismo, di trovare il modo giusto con cui seguire i tuoi obiettivi, tutte qualità americane. Siamo arrivati a Defiance con un consiglio comunale, un ex sindaco, uno in carica, ci sono tutte queste forme di potere. Impariamo chi sono queste persone. Cosa le guida, quali sono le loro ambizioni, le loro paure e come li vede il mondo. Ma abbiamo stravolto tutto ed ora ripartiremo da capo. La seconda stagione sarà molto diversa dalla prima".

Nella seconda stagione Datak (Tony Curran) non sarà più sindaco, e Stahma (Jaime Murray) sarà al potere. Amanda (Julie Benz) dovrà scoprire da sè che fine ha fatto Kenya (Mia Kirshner). "Abbiamo costruito un universo davvero interessante", ha detto la Murray. "E' fantastico, ma c'è uno sfondo con elementi reali che possiamo davvero analizzare. Ciò che mi piace della seconda stagione è che ora abbiamo stabilito questo, ora tutti lo hanno accettato e si è capito che gioco stanno facendo i personaggi, le diverse razze e le loro relazioni. Ho letto i primi tre episodi della seconda stagione ed ho detto 'Oh, wow'. Vedrete Stahma osare in molti modi e superare il limite., prendersi rischi che sono davvero pericolosi per una donna come lei. Non lo avremmo mai scoperto se non avessimo lavorato delicatamente alla prima stagione. Ora ci sarà molta tensione e paura."

";i:4;s:1544:"

Comic-con 2013, il panel di Tomorrow People


Al panel del Comic-con di "Tomorrow People", la nuova serie tv di The Cw, erano presenti Greg Berlanti, produttore esecutivo della serie, Robbie Amell, Peyton List e Mark Pellegrino. Berlanti ha chiarito che lo show è un remake di un telefilm inglese degli anni Settanta, ma che avrà una direzione tutta nuova:

"Credo che si vedrà la serie originale nella sua essenza. Ciò che mi ha attratto di più della serie quando ero un ragazzo era il messaggio che non siamo diversi o dei mostri, ma siamo speciali. Questi ragazzi sono il passo successivo dell'evoluzione".

"Tomorrow People" avrà come protagonisti alcuni ragazzi che scoprono di avere dei poteri che le altre persone non hanno, e che dovranno scappare dalle cattive intenzioni di alcuni personaggi. "La storia vi sorprenderà", ha detto Amell. "Mi ha sorpreso. Credo che sorprenderà novanta su cento delle persona che vedranno lo show. Ciò che è bello è che non si capisce ciò che sta per accadere".

Berlanti, infine, ha spiegato che i primi episodi saranno delle mini-storie sui vari personaggi. "Quando incontriamo i protagonisti, non siamo ancora all'inizio della storia", ha detto la List. "Hanno un passato, esploreremo tutti i personaggi e come sono arrivati alla situazione del pilot".";}}

  • shares
  • Mail