• Tv

Mediaset Premium, ricavi in calo: senza Champions che succederà?

Ricavi in calo, Premium sta per affrontare una stagione senza Champions League: cosa succederà?

di


Non arrivano notizie confortanti su nessun fronte per Mediaset, che ha evidenziato un calo di ricavi e profitti nel primo trimestre 2011. Mediaset Premium non fa eccezione con i ricavi che si sono attestati a quota 131,1 milioni di euro contro i 135 del 2011. Secondo Marco Giordani, Cfo Mediaset, la responsabilità è attribuibile alla situazione economica complessiva del paese, travolto dalla crisi ed in piena recessione, e riguarderebbe tutto il mercato della pay tv, compresa Sky.

Giordani ha apertamente fatto riferimento al concorrente satellitare (“stando alle nostre stime anche Sky sta arretrando in modo analogo”) e ha tracciato la strada per il futuro di Premium, meno abbonati ma più “redditizi” per Mediaset:

La nostra strategia per l’anno in corso punta su meno clienti con un Arpu (ricavi medi per unità) maggiore. Questo è il modo in cui intendiamo muoverci sul versante pay tv

Sarà realmente così? Anche Sky sta evidenziando lo stesso tipo di calo? Ancora non è chiaro. Quello che incuriosisce a questo punto è però un altro aspetto e riguarda i contenuti che le due piattaforme sono in grado di offrire. Dietro alla crescita di Premium c’è sempre stato una motivazione di ordine pratico, un minor prezzo a fronte di diritti per grandi eventi calcistici pienamente comparabili, ma tutto questo da settembre cambierà. Sky avrà la completa esclusiva sulla Champions League, a Mediaset rimarrà la gara del mercoledì sera in chiaro su Canale 5 (strappata alla Rai) e saranno molti i calciofili che potrebbero scegliere di passare alla pay tv satellitare per non perdersi un partita della manifestazione europea per club più importante dell’anno.

Ci saranno altre significative ripercussione sul numero dei clienti di Premium?