Paolo Bassetti (Endemol) difende il Grande Fratello. Luca Dondoni sul cast: «Come si fa a pensare che la pancia del paese sia così bassa?»

Due posizioni diametralmente opposte a Tv Talk sul GF. Il presidente di Endemol Italia difende, tutto sommato, il prodotto. Dondoni stronca.

di


Paolo Bassetti, che, a differenza del fratello Marco (che ha appena lasciato), rimane in forze a Endemol, ha parlato lungamente del Grande Fratello, e lo ha fatto ancora a Tv Talk (come dicevamo, grandi contenuti, oggi, con l’analisi di Un due tre Stella, Maria di Nazareth, Amici).

Di fatto, il presidente di Endemol ha difeso strenuamente il prodotto, nonostante tutto.

«Tutto sommato bilancio positivo. L’interesse dei giovani è rimasto. Abbiamo avuto dei problemi, è inutile non ammetterlo: una forte controprogrammazione, un anno in più. Abbiamo fatto trenta puntate all’anno, non so quanto un prodotto avrebbe potuto sopravvivere, così come ha performato ancora il Grande Fratello quest’anno».

Sul cast, che abbiamo abbondantemente criticato fin dal kick off, Bassetti ammette:

«C’è stato poco tempo per cercare il cast. Ormai dal casting open ci arriva veramente poca gente. E’ vero che il mondo è cambiato, forse fino a due o tre anni fa eravamo tutti più sereni, più tranquilli e ci andava anche di vedere qualche litigata in più in un programma come il Grande Fratello. Adesso siamo tutti più preoccupati, più stressati, e forse abbiamo voglia di leggerezza».

Sul ruolo del GF nella società, forse Bassetti esagera:

«Io credo che il Grande Fratello per i giovani rimanga un’opportunità, una vetrina, perché no, in un periodo così di crisi, dove la disoccuapazione è arrivata quasi al 9%, il Grande Fratello possa essere un’opportunità ma non solo televisiva, per un giovane, di esprimere le sue capacità».

Che il Grande Fratello possa essere una specie di ufficio di collocamento per belle speranze e talenti artistici appare davvero surreale. Luca Dondonigià protagonista della fase “Amici” della puntata -, ritrova la verve critica, in maniera dura e assolutamente condivisibile.

Sui concorrenti dell’annata è tranchant:

«Sono rimasto colpito dal livello del cast: davvero dei minus habens, quest’anno.
Ma come si fa a livello di cast a trovare, a cercare, a pensare che la pancia del paese sia così bassa? Io credo veramente che sia stato una specie di rigurgito, dei giovani, di chi guarda la televisione e dire: ma questo mi rappresenta?».

Bassetti, nell’intervista, ha parlato nuovamente del “riposo” del format e rilancia per una futura edizione ancora con Alessia Marcuzzi:

«Credo che il prodotto vada fatto riposare e perché no anche ripensato, perché ci si deve anche guardare allo specchio. Mi auguro che si fermi almeno per un annetto. Sono un fan di Alessia e vorrei continuare con Alessia per tutta la vita, questo programma.

Ultime notizie su Grande Fratello

Grande Fratello è la versione italiana del format olandese Big Brother, in onda in Italia su Canale 5 dal 2000.

Tutto su Grande Fratello →