Francesca De André e Chiara Giorgianni: L'amore lesbo da reality


Nessuna delle due è esattamente un personaggio indimenticabile. Francesca De André, gran bella ragazza assurta agli onori della cronaca semplicemente perché nipote di Fabrizio De André, e Chiara Giorgianni, anonima concorrente dell'anonimo Grande Fratello 12, hanno raccontato a Vanity Fair la loro storia di "friends with benefits" lesbo. Entrambe sparite dai radar hanno casualmente dato il via ad una strana relazione che, già dal modo in cui viene proposta, sembra semplicemente il disperato tentativo di farsi un po' di pubblicità. Le due ragazze premettono "non siamo una coppia perché non siamo lesbiche", però...

«Siamo migliori amiche che hanno però anche rapporti fisici. Il nostro è un rapporto unico, totalmente sincero: non stiamo a corteggiarci».

Sono migliori amiche, hanno rapporti sessuali (e ci tengono a dirlo a tutti), ma non è che si conoscano poi così bene. Basta leggere la ricostruzione fornita in coppia:

Ci conoscevamo superficialmente perché io sono molto amica di sua sorella Fabrizia. Quando sono uscita dal Grande Fratello, visto che facciamo parte della stessa agenzia ci siamo ritrovate alla stessa serata. Io facevo la bar tender e lei veniva sempre a chiedere i cocktail a me. C’erano anche due ragazzi al bancone, e la cosa mi è sembrata strana.
Francesca: Dopo qualche sera ci siamo ritrovate a casa con amici. A un certo punto se ne sono andati tutti, e noi due siamo rimaste sole. E lì è successo, siamo state assieme.



La Giorgianni ha avuto un ruolo nel Grande Fratello 12, fra l'altro l'unico di un certo rilievo, come "amica" del turbolento Armando con il quale ha abbozzato una relazione guadagnandosi alternativamente la nomea di donna senza scrupoli o di vittima dei sordidi giochi degli uomini, ora punta a diventare icona lesbo-chic. La ragione di questa rivelazione a mezzo stampa con tanto di servizio fotografico softcore?

È capitato che, durante alcune serate, magari bevevamo un po’ di più e ci baciavamo. Ci hanno fotografate e anche in agenzia hanno iniziato a chiederci che cosa stava succedendo.

Estremamente credibile.

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: