• Tv

Minzolini vola a New York, con la benedizione del giudice

Nelle motivazioni del rigetto del ricorso di Minzolini per il reintegro alla guida del Tg1 il giudice spiega che il trasferimento a New York è la scelta corretta.

di


Come se non bastasse il rigetto del ricorso con il quale Augusto Minzolini chiedeva di essere reintegrato nel ruolo di direttore del Tg1 il giudice del lavoro nelle sue motivazioni è anche entrato nel merito del conseguente trasferimento del giornalista presso la sede Rai di New York. Anche questa decisione del direttore generale Lorenza Lei di spedire l’ex direttore del Tg1 dall’altra parte dell’Oceano Atlantico era stata fatta oggetto di obiezioni da parte dei legali di Minzolini, ma niente da fare.

Giovanni Mimmo, il giudice che ha respinto il ricorso, ha scritto:

L’azienda nel trasferire il dipendente non si è soltanto attenuta al mero dato contrattuale, ma ha tenuto in adeguata considerazione la professionalità acquisita dal ricorrente: infatti, poiché questi era il direttore della testata giornalistica più importante della Rai, l’assegnazione all’incarico di corrispondente all’estero è avvenuta verso l’ufficio di corrispondenza di New York che è, sulla base di quanto dichiarato dall’azienda, il più importante della Rai. Non vi sono elementi per affermare che la circostanza che dal 2 aprile 2012 la struttura della sede di New York subirà una ristrutturazione con il passaggio delle funzioni svolte da Rai Corporation a un service, incida in qualche modo sulla rilevanza dell’attività giornalistica che il ricorrente sarà chiamato a svolgere.

Minzolini, nella sostanza, non ha proprio nulla di cui lamentarsi con la sua azienda. La scelta di trasformarlo nel corrispondente newyorchese della Rai non rappresenta una diminutio della professionalità del giornalista, al contrario, si tratta di un incarico di grande rilievo proporzionato alle qualifiche per le quali l’ex editorialista de La Stampa è stato assunto dalla tv di Stato. Se anche l’appello che i legali di Minzolini stanno preparando verrà respinto i telespettatori Rai potranno gustarsi le succulente corrispondenza dagli States dell’ex direttore del Tg1.

Foto | © TM News

I Video di TvBlog