L’ultima del Tredicesimo Apostolo va martedì 7/2. Centovetrine in prima serata per tutto febbraio?

Cambiamenti in vista per la fiction con Claudio Gioè e Claudia Pandolfi prodotta da Taodue. La soap opera di MediaVivere prosegue l’esperimento in prime time

di share


La fiction Il Tredicesimo Apostolo andrà regolarmente in onda mercoledì 1 febbraio, spostando poi l’ultima puntata a martedì 7. Intanto, l’esperimento di Centovetrine in prima serata continua e da voci di corridoio che giungono a TvBlog, sembra proseguire alla domenica per tutto il mese di febbraio. Sono queste le variazioni del palinsesto di Canale 5 previste per i prossimi giorni.

La fiction Il Tredicesimo Apostolo, partita con oltre il 27% di share e poi precipitata al 17% (resta da stabilire se ciò dipenda da un progressivo abbandono del pubblico ascrivibile al prodotto, oppure dalla concorrenza di Porta a Porta e Chi l’ha visto sulla Concordia, della Coppa Italia e dell’Isola dei Famosi), mercoledì 1 febbraio andrà regolarmente in onda con la sua quinta puntata, mentre l’ultima, evitando così la partitissima Milan-Juventus, si sposterà a martedì 7 febbraio. In quel caso quale concorrente troverà, se le cose resteranno così, il programma Socrate condotto da Tiberio Timperi e Ballarò. I misteri, gli enigmi e gli interrogativi venuti alla luce in queste prime quattro verranno svelati in attesa di una seconda stagione che appare sempre più probabile. E potrebbe essere un’occasione per la serie prodotta da Taodue di recuperare quel pubblico perduto che l’aveva tanto apprezzata nei primi episodi e che poi via via era andato calando forse per i motivi sopraccitati. Mercoledì 1° andranno in onda gli episodi intitolati “Villaggio” e “Fantasmi” e martedì 7 febbraio gli ultimi, “Il circolo di Plutarco” e La Profezia”, con i personaggi di Padre Gabriel Antinori (interpretato da Claudio Gioè) e Claudia Munari (Claudia Pandolfi).

La serie diretta da Alexis Sweet verrà poi sostituita da altri prodotti realizzati da Pietro Valsecchi, da Ultimo 4 – L’occhio del falco con Raoul Bova, a Famiglia Italiana con Bentivoglio e Tirabassi, a Il Clan dei Camorristi con Stefano Accorsi.

Centovetrine
Dallo spauracchio della chiusura, alla promozione in prima serata. Centovetrine, la soap prodotta da Mediavivere che doveva andare in onda in prime time inizialmente per 3 serate, poi ridotte ad una e poi successivamente alla conferma del rinnovo per un altro anno, di nuovo a tre serate, si può dire che ce l’abbia fatta. Non con numeri straordinari, tutt’altro, perchè inutile girarci intorno che lo share della domenica in prime time è sicuramente insufficiente per Canale 5, supportato invece da un numero di telespettatori pressochè identico a quello del daytime. Piuttosto, considerato quanto fanno certi film in prima tv e rilevando che la domenica è il giorno più difficile per il Biscione, in tempi di crisi va bene anche un 12-13% in una serata persa in partenza rispetto al rischio realizzarne anche meno con una serie come Dr. House. Così domenica 5 febbraio sull’ammiraglia Mediaset non ci sarà la nuova stagione (l’ultima) in prima tv del dottore con il bastone interpretato da Hugh Laurie, bensì ancora la soap opera made in Italy realizzata a San Giusto Canavese (TO). Un esperimento ritenuto positivo come dichiarato anche stamani a Forum da Rita Dalla Chiesa che potrebbe (anche se al momento non ci sono conferme ufficiali) proseguire per tutto il mese di febbraio, pur mantenendo la collocazione canonica delle 14:10 dal lunedì al venerdì.

Ultime notizie su Centovetrine

Centovetrine è una soap opera italiana nata nel 2001 da un'idea della società di produzione Mediavivere.

Tutto su Centovetrine →