TvBlog consiglia il finale di Downton Abbey. Mentre la Rai si accontenta di Lassie

lassie raitre
Qualche settimana fa mi aveva divertito uno spunto della rubrica Fuoco e Fiamma di Vanity Fair, a cura di Fiamma Satta. La giornalista aveva elogiato i meriti della serie Downton Abbey prima di vederla in onda su Rete4, insistendo sull'assurdità di non includere un gioiellino simile nel servizio pubblico.

Stiamo parlando di una produzione inglese colossale (1 milione di sterline a puntata), con più di 10 milioni di spettatori al debutto, una magistrale Maggie Smith nel cast e il consenso unanime della stampa, come puntualmente riportato dal collega Paolino. Peccato che la tv di stato non si sia potuta permettere una scommessa simile:

"Pettegolezzo dalla Rai: al suggerimento di acquistare Downton Abbey, la serie in costume britannica trasmessa da Itv che ha spopolato nel mondo, qualcuno avrebbe ironicamente risposto: 'Stiamo, invece, pensando di rimandare in onda Lassie' a significare che anche a Viale Mazzini si stringe la cinghia. Bizzarro appurare che un'analoga serie britanicca di successo degli anni Settanta, Upstairs, Downstairs, a sua volta ispiratrice di Gosford Park, all'epoca fu trasmessa anche dalla Rai. Detto questo, accontentiamoci di quel che passerà il convento. Anche Lassie va bene, anzi meglio di tante scemenze trasmesse".

La promessa di Lassie è stata mantenuta da RaiTre, che come avrete visto lo trasmette tutti i giorni alle 15.05 come traino di Cose dell'altro Geo (al posto della buona vecchia Melevisione). In compenso va dato atto a Mediaset di aver trasmesso in prima visione assoluta Downton Abbey su Rete4, per di più in una collocazione popolare come quella della domenica sera.

Downton Abbey - Censura parziale del bacio gay su Rete4
Downton Abbey - Censura parziale del bacio gay su Rete4
Downton Abbey - Censura parziale del bacio gay su Rete4
Downton Abbey - Censura parziale del bacio gay su Rete4
Downton Abbey - Censura parziale del bacio gay su Rete4

Downton Abbey - Fotogallery
Downton Abbey -  Fotogallery
Downton Abbey -  Fotogallery
Downton Abbey -  Fotogallery
Downton Abbey -  Fotogallery

Peccato che i riscontri per un prodotto che è un meraviglioso affresco dell'Inghilterra primonovecentesca siano stati tiepidi, complici anche i giorni rossi natalizi. 1.580.000 6,03% per la prima puntata, 1.367.000 e il 5,34% per la seconda, 1.139.00 e il 5.17% per la terza. Ricordiamo che la prima stagione, di sette episodi, è stata condensata in quattro puntate per la solita logica italiana mutuata dalla fiction.

La messa in onda è stata accompagnata anche da una grande attesa del pubblico gay verso il trattamento riservato a un bacio tra il primo cameriere Thomas e il Duca. Tutti già gridavano alla censura preventiva, che poi si è rivelata parziale. Se nella prima serata il bacio è stato regolarmente trasmesso, in replica al pomeriggio la scena è stata cancellata con tutte le polemiche del caso.

Intanto noi di Tvblog vi consigliamo di dare una chance in più a questa serie, nella speranza che Rete 4 non rinunci a farci vedere il seguito. Tra l'altro, dopo l'aggancio narrativo all'affondamento del Titanic nel primo episodio, questa sera il conte di Grantham (Hugh Bonneville) riceverà un telegramma che annuncia l'entrata in guerra della Gran Bretagna.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: