• Tv

Addio al presidente del Club dei brutti

Vi chiederete che cosa c’entri la morte di Telesforo Iacobelli, 73 anni, presidente del Club dei brutti, con la tv. Beh, c’entra e non solo per le centinaia di apparizioni televisive che Iacobelli aveva fatto nelle tv di tutto il mondo – il club è conosciutissimo, gli iscritti non provengono solamente dall’Italia – e da

Telesforo IacobelliVi chiederete che cosa c’entri la morte di Telesforo Iacobelli, 73 anni, presidente del Club dei brutti, con la tv.
Beh, c’entra e non solo per le centinaia di apparizioni televisive che Iacobelli aveva fatto nelle tv di tutto il mondo – il club è conosciutissimo, gli iscritti non provengono solamente dall’Italia – e da noi con Baudo, Costanzo, Bongiorno e in tante trasmissioni di successo; c’entra anche perché proprio nei confronti della tv da tanti anni il club sta portando avanti una sorta di “lotta” ed in particolare verso trasmissioni come Miss Italia e, in passato, Beautiful, Beverly Hills e tante altre:

Grande scalpore ha destato la nostra “Battaglia”, Beautiful e Beverly Hils e le telenovelas in genere, dove la bellezza è degradata a merce, dove ogni negazione dell’uomo è esaltata a virtù

Insomma, la morte di Iacobelli può ricordare l’esistenza di un club con 30.000 iscritti che cerca di valorizzare l’uomo per ciò che è e non per ciò che appare, in netto contrasto con le regole televisive che ci mostrano un mondo in cui la bellezza è l’unica (o quasi) dote che conta.

[Sito ufficiale del Club]