Analisi Auditel – La penultima di Un amore e una Vendetta e Le Iene Show contro Questi Fantasmi

Le curve auditel della serata Tv di mercoledì 16 novembre 2011

di Hit


Il teatro di Eduardo De Filippo, dopo il buon riscontro di “Filumena Marturano” e “Napoli Milionaria!”, è tornato ieri in prima serata con l’opera “Questi fantasmi” interpretata da Massimo Ranieri. La proposta di Rai1 ha affrontato ieri, mercoldì 16 novembre, la penultima puntata della fiction di Canale5 “Un amore e una vendetta” e il penultimo appuntamento per quest’anno con “Le Iene Show” in prima serata. Nel frattempo su Cielo proseguiva la marcia di avvicinamento alla proclamazione del vincitore di “Masterchef” con la messa in onda della nona puntata (qui il live) della prima edizione italiana .

Estremamente equilibrata la sfida dei Tg delle ore 20, con la curva blu del Tg1 che prevale di un soffio sulla curva arancione del Tg5, entrambe nel corridoio fra il 20 ed il 25% di share, mentre la curva nera del Tg La7 cala leggermente allontanandosi dal record del 15% dei giorni scorsi, fermandosi attorno al 12% di share. Nell’access time è sempre nettissima la prevalenza della curva arancione di Striscia la notizia che scorre fra il 20 ed il 30% di share toccando a fine puntata il record della serata in valori assoluti di 9 milioni di telespettatori.

Nel prime time è la curva arancione di Canale5 con la fiction Un amore una vendetta a vincere scorrendo vicina alla soglia del 20% in prime time e fino al 25% a fine puntata. La curva blu della commedia teatrale “Questi fantasmi” con Massimo Ranieri risulta calante, partita infatti attorno alla linea del 15% di share, nel corso della serata cala di un paio di punti, superata dalla curva azzurra di Italia1 con la penultima puntata di questa serie delle Iene. Tradotto in valori assoluti abbiamo la curva arancione stabile sulla linea dei 5 milioni e la curva azzurra che supera Rai1 sulla linea dei 4 milioni. Il varietà-talent-culinario Masterchef di Cielo ottiene picchi di 500.000 telespettatori con la propria linea viola che scorre in media vicina alla soglia del 2% di share.