Valerio Pino querela Alessia Marcuzzi. Ma la colpa è di Gabriele Parpiglia...

Luca Di Tolla con Alessia Marcuzzi
La presunta liaison tra Valerio Pino e Luca Di Tolla è senza dubbio il gossip del momento. Alla sottoscritta l'argomento suscita solamente tanta "tristezza", ma dobbiamo ugualmente rendere conto di alcuni postumi della puntata di lunedì scorso del Grande Fratello 12. Uno in particolare riguarda la conduttrice, Alessia Marcuzzi: una nota diramata quest'oggi dalle agenzie annuncia che Valerio Pino ha intenzione di sporgere querela in seguito ad alcune frasi dette in trasmissione. Tramite il suo avvocato chiede che tali frasi siano rettificate nella prossima diretta e inoltre annuncia che

sarà tutelato con apposita querela, di imminente presentazione, oltre che con azione civile tesa al risarcimento dei danni morali, patrimoniali, professionali, d'immagine dalla stessa cagionati.

In particolare, la conduttrice avrebbe detto più volte, nella conversazione con Luca Di Tolla, che Pino aveva dichiarato di aver avuto una storia con lui. E in effetti chi ha seguito la puntata ha sentito la Marcuzzi pronunciare quelle esatte parole, che secondo l'avvocato del ballerino non solo non corrisponderebbero al vero, ma sarebbero pure diffamanti:

Nessuna affermazione in tal senso è mai stata espressa dal Sig. Valerio Pino, non presente in studio né contattato in altro modo, al quale non veniva offerta possibilità di intervento in contraddittorio, né alcuna forma di replica [...] L'affermazione più volte ripetuta dalla presentatrice risulta del tutto gratuita ed integra gli estremi della diffamazione, aggravata dall'utilizzo dello strumento televisivo di enorme portata.

Luca Di Tolla del Gf: le foto private con Valerio Pino
Luca Di Tolla del Gf: le foto private con Valerio Pino
Luca Di Tolla del Gf: le foto private con Valerio Pino
Luca Di Tolla del Gf: le foto private con Valerio Pino
Luca Di Tolla del Gf: le foto private con Valerio Pino


In realtà la Marcuzzi non ha inventato nulla, anche se forse ha usato parole diverse da quelle della "fonte originaria" del gossip: Gabriele Parpiglia. A Domenica Cinque, infatti, il giornalista/paparazzo/esperto di gossip/collaboratore di Alfonso Signorini aveva raccontato di aver sentito telefonicamente Pino, che gli aveva rivelato di un'amicizia intima con Di Tolla. Ne avevamo parlato anche su queste pagine.

Insomma, l'amicizia intima è diventata storia e la (ingenua) Marcuzzi nei prossimi giorni sarà querelata. Ci sono però vari pezzi di questo puzzle che non combaciano affatto: il primo riguarda direttamente Valerio Pino, che nei giorni scorsi ha preferito non esporsi in prima persona sulla presunta relazione, ma ha raccontato - o avrebbe raccontato, il condizionale diventa d'obbligo - ugualmente dei particolari al telefono a Parpiglia. A che pro?

Il secondo riguarda la minaccia di querela, arrivata alla Marcuzzi che ha parlato di "storia", ma non a Parpiglia che comunque ha parlato di "amicizia intima", facendo intendere agli spettatori ciò che poi la conduttrice ha detto durante la puntata del GF. Più facile colpire il grande vip rispetto al personaggio di secondo piano, che non avrebbe portato alcun "ritorno d'immagine"?

Il terzo ed ultimo riguarda di nuovo Pino, non nuovo a trovate pubblicitarie di una certa importanza. E' chiaro come tutta questa faccenda non solo non gli sia lesiva, ma ne aumenti invece la popolarità in vista della sua partecipazione alla prossima edizione di Kalispera come coreografo. D'altra parte, in quale modo una storia con un uomo potrebbe danneggiarlo, visto che già da qualche anno il ballerino ha rivelato la propria bisessualità?

Insomma, questi "pezzi" del puzzle portano ad una sola conclusione: che si tratti dell'ennesimo tentativo di guadagnare visibilità. Che venga da parte di Pino o magari dello stesso Grande Fratello, lo lasciamo giudicare a voi. Ora attendiamo di vedere se la querela arriverà sul serio e se questa avrà qualche conseguenza su Alessia Marcuzzi o si risolverà in una bolla di sapone.

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: