• MTV

Buon Compleanno, MTV

Dicevo della trasmissione-celebrazione condotta dagli Osbourne, ma sembra giusto dare ancora un po’ di spazio al venticinquennale di MTV. Il network nacque in realtà come primo esperimento – con tanto di interattività con i telespettatori, che potevano votare i loro video preferiti – nel 1977. Il canale faceva parte del Qube system e si chiamava

di

MTV: Music Television Dicevo della trasmissione-celebrazione condotta dagli Osbourne, ma sembra giusto dare ancora un po’ di spazio al venticinquennale di MTV.
Il network nacque in realtà come primo esperimento – con tanto di interattività con i telespettatori, che potevano votare i loro video preferiti – nel 1977. Il canale faceva parte del Qube system e si chiamava Sight On Sound.
La prima messa in onda con il nome MTV: Music Television risale appunto al primo agosto del 1981. Indovinate un po’ quale fu il primo video a essere programmato.
Non ci vuole molto: fu Video Killed the Radio Star, storico disco dei The Buggles (cliccando su continua troverete una lista dei primi venti video trasmessi da MTV).
In Europa invece questo onore toccò metatestualmente a Money For Nothing (Dire Straits. Per la cronaca, la voce che affermava “I want my MTV” era quella di Sting), in Sudamerica, altrettanto metatestualmente, We Are Southamerican Rockers dei Los Prisioneros.
In qualche modo, l’esistenza stessa di MTV avrebbe cambiato la concezione del videoclip, che sarebbe diventato sempre più visivo, narrativo, visionario: si sarebbe sdoganato dall’essere uno strumento promozionale del disco e sarebbe diventato un genere a sé stante, grazie anche a straordinari registi che si sono dedicati a esso. Se dovessi scegliere – e spero che me lo concediate – un nome fra tutti, sceglierei senz’altro quello di Michel Gondry.

Ma non sarebbe finita lì: ben presto MTV avrebbe iniziato a produrre e mandare in onda anche trasmissioni non solo a carattere musicale, si sarebbe distinta ovunque per l’impostazione grafica e per i filler fra un programma e l’altro, avrebbe fatto scuola d’immagine. In Italia, lo ricordiamo, per scelta della direzione non è monitorata dall’Auditel.
Con il tempo, MTV si allinea – cosa che capita spesso anche ai migliori – e perde un po’ del suo carattere di rottura. Forse anche a causa della forza dell’abitudine, voi che ne dite?
I primi venti video messi in onda da MTV:
# “Video Killed the Radio Star” by The Buggles
# “You Better Run” by Pat Benatar
# “She Won’t Dance” by Rod Stewart
# “Little Suzi’s on the Up” by PhD
# “Brass in Pocket” by The Pretenders
# “Time Heals” by Todd Rundgren
# “Take it on the Run” by REO Speedwagon
# “Rockin’ the Paradise” by Styx
# “When Things Go Wrong” by Robin Lane and The Chartbusters
# “History Never Repeats” by Split Enz
# “Hold on Loosely” by .38 Special
# “Just Between You and Me” by April Wine
# “Sailing” by Christopher Cross
# “Iron Maiden” by Iron Maiden
# “Keep On Loving You” by REO Speedwagon
# “Message of Love” by The Pretenders
# “Mr. Briefcase” by Lee Ritenour
# “Double Life” by The Cars
# “In the Air Tonight” by Phil Collins
# “Clues” by Robert Palmer
Per la lista completa, vi rimano a wikipedia