Unico di Osamu Tezuka: il pilota della serie anime mai prodotta

Il distributore nordamericano Discotek Media annuncia che ha acquisito la licenza per distribuire i due film che hanno come protagonista Unico, il baby unicorno ideato da Osamu Tezuka e realizzerà un dvd in inglese e giapponese, in programma per il prossimo anno. I titoli sono "The Fantastic Adventures of Unico film" (1981) diretto dal maestro Osamu Tezuka che potete vedere qui, e "Unico: To The Magic Island" (Unico: Mah? no Shima e) il sequel del 1983 diretto da Moribi Murano che potete seguire qui. Entrambi i titoli sono un adattamento del manga di Tezuka. I film distribuiti in home video e trasmessi sulla tv via cavo negli States negli anni '80 sono stati prodotti da Sanrio e Tezuka e animati presso i Madhouse Studios.

Nel 1979, l'anno della conclusione del manga, Unico ha fatto il suo debutto in "Kuroi Kumo Shiroi Hane" un pilota a tematica ecologica che sarebbe dovuto diventare una serie tv. Il piccolo unicorno magico che rende felice tutti e tutto ciò che lo circonda è stato cacciato dagli dei sulla Terra perchè gelosi del suo dono (come scopriamo dal primo film), è solo e non conosce nemmeno da dove proviene e il suo nome. Troverà altri amici come un topolino, e una ragazzina chiamata Chiko che è malata a causa dell'inquinamento di una fabbrica vicina. Il protagonista è deciso a distruggere la fabbrica affinchè la piccola possa guarire. Al top potete seguire la prima parte dell'episodio. Qui trovate la seconda parte.

In seguito, nel 2001, come il pilota originale, è stato prodotto anche un corto sempre a tema ecologico tanto caro a Tezuka intitolato "Saving Our Fragile Earth" : Unico nel suo viaggio incontra Tsubasa, un ragazzo-albero parlante, e tutte e due sono afflitti dal fatto che la Terra sia inquinata e svuotata delle risorse. La colpa è degli esseri umani che l'hanno resa inabitabile. Consiglio di mostrare il corto e i film ai bambini per aiutarli a capire l'importanza del rispetto della natura per dar vita ad un mondo ecologicamente sostenibile. Piacerà ai piccoli anche per i personaggi kawaii.

[via AnimeNewsNetwork]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: