Masterpiece: il vincitore pubblicherà con Bompiani. Lo annuncia @andreavianel su Twitter

Arriverà a novembre, in seconda serata. Autori noti giudicheranno i lavori di scrittori in erba. Ma la letteratura funzionerà in tv?

di

Il vincitore di Masterpiece pubblicherà il suo romanzo con Bompiani. L’annuncio arriva direttamente da Andrea Vianello su Twitter, in una serata in cui ben altre questioni tormentano il cosiddetto (e inesistente) popolo del web (la sentenza e il videomessaggio di Berlusconi, per dire). Come sa bene lo stesso Vianello, che infatti twitta in merito.

La notizia farà senz’altro piacere agli aspiranti scrittori. Bompiani è una casa editrice storica, fondata da Valentino Bompiani a Milano nel 1929.

Oggi fa capo al Gruppo RCS.

Masterpiece: il talent per scrittori su Rai 3

Ci sarà un talent show per aspiranti scrittori, su Rai 3. E’ stato annunciato nel corso della presentazione dei palinsesti Rai, e poi lo ha ribadito nottetempo, con un tweet, Andrea Vianello. Che ha anche confermato il titolo: Masterpiece.

Stando alle indiscrezioni che trapelano, si dovrebbe trattare di una serie di 6 seconde serate, con aspiranti scrittori sottoposti a insindacabile giudizio di una giuria di autori noti.

Spettacolarizzazione della cultura? Tentativo di approfondimento libresco sulla scia di quello musicale con Bollani? Un modo per far rivivere i libri in tv sulla scia di Per un pugno di libri?

O c’è, dietro l’angolo, il rischio che una materia difficilmente televisiva come la scrittura non si presti affatto alla trasposizione catodica?

Staremo a vedere. Quel che è certo è che l’Italia è un paese di aspiranti scrittori. E che di editoria e libri scritti, no, non si campa, a meno che non ci sia un bel progetto costruito a tavolino su questo o quell’autore. Anzi. L’editoria versa in condizioni di grande, grandissima crisi. C’è da chiedersi anche, per dire, quali case editrici collaboreranno al progetto.

E quali autori. Vale la pena di spingersi in alto e ipotizzare lo zampino di Alessandro Baricco e della sua Scuola Holden? Oppure bisogna abbassare il tiro?

Non si sa ancora. Alla fine, però, Masterpiece, se dovesse aver successo, potrebbe anche fare la fortuna del suo vincitore.

Una fortuna a termine, s’intende. Perché fra vincere un talent show ed essere uno Scrittore con la “S” maiuscola, ce ne passa.

La cosa vale per la musica. Vale, a maggior ragione, per la letteratura. E poi, come fa notare qualcuno su Twitter, per essere realistico un talent sugli scrittori dovrebbe essere troppo cruento.