• Tv

“Chi l’ha visto?” chiude, ma solo per l’estate

Quando televisione e utilità vanno di pari passo, ben vengano anche ripetitività e lentezza, sostantivi che dovrebbero essere lontani dal panorama della tv. E’ il caso di programmi come Chi l’ha visto?, dove le persone davanti allo schermo non si limitano ad essere spettatori passivi, ma partecipano ad un progetto molto più ampio, un valido

Chi l'ha visto?Quando televisione e utilità vanno di pari passo, ben vengano anche ripetitività e lentezza, sostantivi che dovrebbero essere lontani dal panorama della tv. E’ il caso di programmi come Chi l’ha visto?, dove le persone davanti allo schermo non si limitano ad essere spettatori passivi, ma partecipano ad un progetto molto più ampio, un valido strumento sociale.
18 edizioni all’attivo e migliaia di casi risolti. Pensate che fino al 2005, su 3.030 casi di scomparsa trattati ne sono stati risolti 1.902; nell’edizione che si sta per chiudere la percentuale di risoluzione è ancora più alta, ben 152 casi hanno prodotto un risultato positivo su 206 presentati.
La puntata di stasera conclude l’edizione 2005/2006, seconda stagione che vede al timone della trasmissione Federica Sciarelli, giornalista che sarà probabilmente riconfermata anche per la prossima edizione.
Il programma di RaiTre va in vacanza, ma il sito internet rimane attivo per tutta l’estate. In esso sono presenti tutte le foto delle persone non ancora ritrovate ed anche un riepilogo dei casi trattati nelle varie puntate, sia quelli riguardanti le persone scomparse che quelli speciali di approfondimento sui grandi delitti di questi ultimi anni.

[Sito ufficiale Chi l’ha visto]