Fiction USA 2013-14: Jon Cassar regista per 24: Live Another Day, Starz produrrà Monsters of God

Il regista, che ha vinto due Emmy grazie a 24, dirigerà due episodi della nuova stagione. Starz annuncia la collaborazione con Rod Lurie e sviluppa una serie drammatica post guerra civile americana.

24: Live Another Day: Jon Cassar ha firmato un contratto come produttore esecutivo e regista dei primi due episodi della nuova stagione di 24. Cassar dalla seconda alla settima stagione ha diretto 59 episodi della serie cult Fox, compreso il film 24: Redemption, e si è aggiudicato grazie al suo lavoro due Emmy e un DGA Award. La notizia è stata data dal produttore Howard Gordon: "Jon era una parte fondamentale di 24, sia a livello creativo che culturale. Non avrebbe avuto senso fare 24 senza di lui e siamo entusiasti di poter lavorare di nuovo con lui".

Horizon: Yves Simoneau dirigerà il pilot della possibile serie USA Network. Ricordiamo che il period alien drama, prodotto da Gale Anne Hurd, è ambientato durante la seconda guerra mondiale e racconta di una segretaria dell'FBI che inizia ad investigare su dei file che sono classificati con il codice Horizon. Il misterioso progetto ha dei collegamenti con la morte di suo marito, con la scomparsa di una giovane ragazza ed interessa alle spie naziste sotto copertura che lavorano negli Stati Uniti.

Monsters of God: Starz ha annunciato che svilupperà una serie drammatica post guerra civile, scritta, diretta e prodotta da Rod Lurie, in collaborazione con la Plan B Entertainment. Ambientata nel Texas del 1867 durante le guerre Comanche, Monsters of God seguirà le avventure di due potenti uomini ex membri della cavalleria, un colonnello affamato di guerra e il suo ufficiale, mentre lottano per mantenere l'ordine tra i propri uomini, mentre affrontano le difficoltà date da un territorio poco civilizzato e mentre tentano di avere la meglio sui propri demoni interiori.

Tyrant: David Yates prenderà il posto di Ang Lee dietro la macchina da presa del pilot del drammatico FX creato da Howard Gordon, incentrato su una famiglia americana che lavora in una zona turbolenta di una nazione mediorientale.

  • shares
  • Mail