• Tv

Golden Gala Roma 2013 su Rai 3 e Rai Sport: Usain Bolt ricorda Pietro Mennea

Il campione giamaicano, presente anche nelle ultime due edizioni, ha sempre migliorato il record della manifestazione. Attesa la ‘tripletta’.

Giornata all’insegna dell’atletica leggera per Roma e per le reti Rai: di scena nella Capitale la 33a edizione del Golden Gala, quinta tappa della IAAF Diamond League di atletica, che quest’anno si svolgerà nel segno di Pietro Mennea, scomparso lo scorso marzo. Tra le stelle attese sulla pista dello Stadio Olimpico spiccano senza dubbio i nomi di Usain Bolt, sei volte campione olimpico e ormai leggenda della velocità, e Justin Gatlin, insieme a quelli della croata Blanka Vlasic, ormai colonna del salto in alto, della russa Anna Chicherova, campionessa Olimpica e detentrice del titolo mondiale di salto in alto, e ancora di Allyson Felix, specialista dei 200m, Brittney Reese e Renaud LaviIleine, giusto per citare qualche nome. Un parterre non male, considerato anche che la quarta tappa della Diamond League si è svolta solo qualche giorno fa, per la precisione il 1° giugno, in Oregon. Concomitanza che ha spinto molte star dell’atletica ad evitare il doppio ravvicinato appuntamento.

Ciò non toglie che il Golden Gala di Roma possa offrire un piacevole spettacolo, tutto trasmesso in diretta e in HD sulle reti Rai: si parte alle 19.30 su Rai Sport 2 per sbarcare alle 21.00 nel prime time di Rai 3. La telecronaca è affidata a Franco Bragagna che si avvale del commento tecnico di Stefano Tilli e del ‘microfono’ di Elisabetta Caporale, pronta a registrare le reazioni e degli atleti e dei principali protagonisti a bordo pista.

Il tutto, come dicevamo, nel ricordo di Pietro Mennea, che Bolt ebbe il piacere di conoscere proprio a Roma qualche anno fa. E il campione giamaicano non ha mancato di parlarne nella conferenza stampa che ha tenuto ieri, al suo arrivo nella Capitale:

“Sono orgoglioso di gareggiare in questo meeting. Atleti fantastici come Mennea sono senza dubbio un orgoglio per il proprio Paese. Mi piacerebbe che al mio ritiro dalle gare i miei fans giamaicani mi celebrassero così come l’Italia celebra Mennea”

ha detto Usain alla stampa, pensando al ritiro dall’attività agonistica e non da quella dall’attività ‘vitale’. Giustamente.

Occhi puntati in pista per una giornata ancora all’insegna dello sport sulle reti Rai, divise tra Roland Garros e gli Europei U21.