Diritti TV: Alla Rai, in esclusiva, gli Europei 2012

Euro 2012, i diritti TV alla Rai
Gli Europei 2012 saranno un'esclusiva Rai. La tv di stato ha concluso oggi l'accordo con l'Uefa per la trasmissione in chiaro attraverso le frequenze del digitale terrestre (e dell'analogico se lo switch-off non dovesse essere stato ancora completato) tutte le 31 partite del torneo che andrà in scena fra Ucraina e Polonia. I due paesi organizzatori sono in difficoltà nel rispettare i tempi di consegna di stadi ed infrastrutture, ma non dovrebbero esserci sorprese, il torneo non corre al momento il rischio di essere spostato. Le più importanti nazionali di calcio del vecchio continente si sfideranno per cercare di strappare il titolo alla Spagna, uscita vittoriosa nel 2008 prima di riuscire a trionfare anche nei Mondiali sudafricani.

L'Italia di Cesare Prandelli ci sarà, salvo clamorosi ribaltoni, dopo un girone di qualificazione condotto senza particolari problemi almeno fino ad ora. L'investimento della Rai ripristina, almeno per gli Europei, il "diritto al calcio gratuito" con la trasmissione non soltanto dei match degli azzurri e di quelli più importanti, ma dell'intera manifestazione. La Rai ha anche acquistato i diritti per gli Europei Under 21.

Giuseppe Pasciucco, Direttore Diritti sportivi Rai, ha così commentato:


Esprimiamo la soddisfazione e un particolare ringraziamento a Uefa per aver confermato Rai quale broadcaster ufficiale dei due piu’ importanti eventi sportivi europei che vedono la partecipazione delle squadre nazionali di calcio. Rai e’ inoltre lieta di adempiere alla propria missione di servizio pubblico offrendo ancora una volta ai telespettatori la visione multipiattaforma di due tornei Premium che tradizionalmente appassionano il pubblico sportivo italiano

Una "missione di servizio pubblico" che in occasione dei Mondiali non viene portata a termine...

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: