Michele Santoro – La Rai annulla la conferenza stampa

La Rai annulla la conferenza stampa di Santoro. Ma perché?

di ,


RAI – Annullata la conferenza stampa di Michele Santoro.

L’incontro con i giornalisti, in cui Santoro avrebbe dovuto dare un quadro della situazione che lo ha visto prima cancellato dai palinsesti, poi risolvere il contratto con buonuscita è stato cancellato dalla direzione di Viale Mazzini.

Si dice che dall’azienda non si volesse una conferenza congiunta fra il giornalista e il direttore di RaiDue, Massimo Liofredi, che avrebbe, giustamente, esaltato la stagione record di Annozero, che quasi triplica la media di RaiDue.

Un epilogo davvero triste per un giornalista che – piaccia o meno – ha risollevato, con il suo gruppo di lavoro, le sorti di un canale schiacciato e condannato al limbo. Avendo dovuto rinunciare coattamente alla conferenza stampa, Santoro saluterà ufficialmente il suo pubblico giovedì. Ad Annozero, che potrà cominciare per l’ultima volta. C’è da chiedersi, perlomeno, in quale altro paese sarebbe accaduta una cosa del genere. «Ce ne occuperemo in Parlamento», aveva “minacciato” Silvio Berlusconi. Non ce n’è stato bisogno.

In quale altro paese, un conduttore che fa sfracelli d’ascolto su una rete pubblica e condannata, altrimenti, all’oblio, verrebbe sottoposto a una serie clamorosa di pressioni da ogni dove? In quale altro paese la meritocrazia soccomberebbe in maniera così palese a volontà politiche?

In quale altro paese un’azienda rinuncerebbe a un “cavallo di razza” che fa simili dati d’ascolto?

Ultime notizie su Michele Santoro

Tutto su Michele Santoro →