Fabrizio Frizzi presenta a TvBlog La Partita del cuore 2013, in onda stasera su Rai1

L’appuntamento, come ogni anno, è con la Partita del cuore 2013, per questa edizione dallo Juventus Stadium di Torino (41.247 i biglietti venduti e stadio esaurito), in onda stasera dalle ore 21:10 su Rai1. Ce la racconta in anteprima su TvBlog il conduttore dell’evento Fabrizio Frizzi.

di

In campo la Nazionale cantanti contro il team Campioni per la Ricerca. Il ricavato verrà devoluto alla Fondazione Telethon, per la cura delle malattie genetiche rare ed all’Istituto di Candiolo. Grazie al numero solidale 45501 è possibile sostenere la ricerca fino al 30 maggio (2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile e Nòverca e per ciascuna chiamata effettuata da rete fissa TeleTu e TWT, 2 o 5 euro per le chiamate da rete fissa Infostrada e 5 o 10 euro per quelle da rete fissa Telecom Italia e Fastweb). La telecronaca della partita di calcio sarà affidata al campione indiscusso fra i telecronisti di questo sport vale a dire Bruno Pizzul, mentre la conduzione della serata è a cura di Fabrizio Frizzi, a cui TvBlog ha chiesto di presentare questo importante appuntamento annuale di Rai1.

    Le mie partite del cuore di ieri e di oggi
    Di Fabrizio Frizzi

    Stasera a Torino, nel fantastico stadio della Juventus, ancora ebbro dai recenti festeggiamenti, vivremo insieme la nuova avventura della Nazionale Cantanti con la 22a Partita del Cuore, una nuova sfida a base di sport e spettacolo in cui si mescolano sapori forti, ma soprattutto la voglia di rendersi utili a cause importanti, cosa che i cantanti fanno – con risultati straordinari in termini concreti – dal 1981.
    Ma in televisione la Partita del Cuore è arrivata nel giugno del 1992 con mille dubbi, perché si temeva che un evento sportivo senza i campioni veri potesse non interessare. Non a caso la prima sfida, con i giornalisti sportivi della Rai, fu registrata e mandata in onda in differita, ma il fatto di avere lo stadio Olimpico di Roma completamente esaurito fece capire che era appena cominciata una semina straordinaria.

    Quante serate piene di emozioni, di tutti i tipi. Come nel ’94 a Napoli, il giorno dopo la morte di Massimo Troisi, con il commovente omaggio del San Paolo al suo idolo, oppure nel ’96 a Verona, la prima grande sfida coi politici, con il mitico Nando Martellini per l’ ultima volta alla telecronaca e Bruno Vespa in panchina come inviato. Ricordo poi a Firenze nel ’99, fece il suo esordio come conduttrice una giovanissima Michelle Hunziker e nel 2000 a Roma la partita per la pace in Medio Oriente, con Peres e Arafat in tribuna insieme al Presidente Ciampi, e noi in campo a dare il calcio d’ inizio con Sean Connery e “sua divinità” Pelè e per me erano passati solo 4 giorni dopo aver donato il midollo osseo. Ricordo inoltre, un disponibilissimo Richard Gere a Milano nel 2005 e la partecipazione generosa, nelle ultime edizioni, di grandi campioni del calcio come Cannavaro, Zico, Maradona, Totti. E stasera allo Juventus Stadium si rinnova il rito della sfida sportiva per aiutare la ricerca: quella contro il cancro (Istituto Candiolo) e quella contro le malattie rare (Fondazione Telethon). E’ attivo il numero solidale 45501 per dare un piccolo aiuto anche adesso!

    In campo la Nazionale Cantanti contro i Campioni per la ricerca, con una formazione che spazia da Fernando Alonso a Felipe Massa (se i medici gli danno il via libera dopo il doppio botto di Monaco), da Antonio Conte, a Buffon, al ritorno in campo di Nedved, ci saranno anche torinisti doc come il mitico Claudio Sala, tocchi di tv con Giletti, Bocci, Preziosi, campioni di altri sport come Baldini, ma ci saranno anche Renzi e Cota in campo a portare l’ interesse del mondo politico. Quante sorprese, fra cui il ritorno in Rai di Bruno Pizzul per la telecronaca, la super-juventina Cristina Chiabotto per i commenti a caldo dalle panchine e la partecipazione straordinaria di un grande protagonista della tv geniale che darà la sua personalissima impronta ai contenuti dell’ evento.

    Questa è la mia 20a Partita del Cuore, e devo ringraziare la Nazionale Cantanti per aver potuto condividere il loro percorso di generosità, per aver potuto incontrare insieme a loro e ai piloti Giovanni Paolo II nel settembre del 1999 (curiosamente Schumi – che zoppicava dopo l’ incidente di luglio in Inghilterra – dopo quell’ incontro cominciò a vincere e non si fermò più per molto tempo); ma anche perché alla fine dell’ ultima partita, quella giocata a Palermo l’ anno scorso per i 20 anni dalla strage di Capaci, Bruno Vespa durante il suo Porta a Porta post-partita ha raccontato di come quella tragica sera del 23 maggio 1992 lui, da direttore del Tg1, abbia chiesto in tutti i modi di andare in onda con un lungo Speciale al posto di “Scommettiamo che” e che fu la direzione generale a decidere diversamente.

Grazie a Fabrizio Frizzi e appuntamento dunque stasera dalle ore 21:10 su Rai1. Ospite d’onore della serata il Presidente del Senato Piero Grasso. Il calcio d’inizio sarà affidato a Francesco De Gregori e prima di questo il cantautore romano, proporrà al pubblico presente allo stadio ed ai telespettatori sintonizzati sul primo canale della televisione pubblica, il brano “Ragazza del ’95“, tratto dal suo ultimo lavoro. Oltre che con il numero solidale 45501, fino al 31 maggio si può donare anche con con CartaSì, Visa e Mastercard, chiamando il numero verde CartaSì 800 383008. Si può contribuire con una donazione: IBAN IT72D0503501000265570549193 intestata a La Partita del Cuore Umanità Senza Confini Onlus.

Ultime notizie su Fabrizio Frizzi

Tutto su Fabrizio Frizzi →