• Tv

Vinci “affiancato” da Capuozzo nello speciale su Bin Laden: Mediaset si fida di lui?

Serata campale per l’informazione televisiva. C’è da commentare la morte di Osama Bin Laden, giustiziato dalle forze speciali statunitensi in Pakistan dopo una caccia durata 10 anni, e le reti ammiraglie piazzano i loro “big“. Su RaiUno Porta a Porta di Bruno Vespa e su Canale 5? Matrix, il programma di Videonews, condotto da Alessio

di


Serata campale per l’informazione televisiva. C’è da commentare la morte di Osama Bin Laden, giustiziato dalle forze speciali statunitensi in Pakistan dopo una caccia durata 10 anni, e le reti ammiraglie piazzano i loro “big“. Su RaiUno Porta a Porta di Bruno Vespa e su Canale 5? Matrix, il programma di Videonews, condotto da Alessio Vinci? Niente affatto. La rete Mediaset sceglie di mandare in onda uno “Speciale Tg5 | Matrix” con il doppio conduttore: Vinci c’è, ma insieme a lui compare Toni Capuozzo, già conduttore del settimanale d’approfondimento del telegiornale di Clemente Mimun, Terra.

Sono mille i perché che possono giustificare una scelta di questo tipo, ma un dato è innegabile: se RaiUno, a ragione o torto, mostra una fiducia incondizionata in Bruno Vespa non altrettanto Canale 5 sembra fidarsi di Alessio Vinci se pensa sia necessario unire le forze (e le testate) per offrire ai telespettatori un approfondimento di qualità su un tema tanto importante come la morte del leader di Al Qaeda. Non è un giudizio nel merito, ma un dato di fatto. Chi si permetterebbe di piazzare una balia a Vespa? Soprattutto, cosa sarebbe successo se a condurre Matrix ci fosse stato ancora Enrico Mentana?

Non deve essere stata una serata facile per Vinci già raggiunto dal Tapiro d’Oro di Striscia la Notizia che ha riportato un fuori onda con Enrico Franceschini, giornalista di Repubblica, e Alessandra Magliani, giornalista di Mediaset che cassavano la puntata di Matrix dedicata al Royal Wedding con frasi del tipo: “Il livello è basso. Meglio le puntate di politica, quelle dove si sparano addosso. Per quanto Alessio sia un amico, il parterre è patetico: Corona! E poi è una trasmissione di un palloso bestiale!“. Apprezzamenti poco carini, soprattutto da una collega come la Magliani, che Vinci ha accolto con sportività replicando alle provocazioni di Valerio Staffelli. Certo in quel caso non era stato “affiancato” da nessuna giornalista di cronaca rosa del Tg5…