• Tv

AgCom – “Obiettiva sovraesposizione” di Berlusconi nei tg. Richiami a Ferrara e Annunziata

C’è troppo Silvio Berlusconi nei Tg. E’ la conclusione dell’Autorità garante per le comunicazioni. Dopo aver esaminato i dati del monitoraggio sul pluralismo politico, l’AgCom ha riscontrato un’obiettiva sovraesposizione del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. L’ente di controllo ha anche riscontrato che nel tempo di parola (criterio prevalente di verifica) si nota ancora un qualche

di

C’è troppo Silvio Berlusconi nei Tg. E’ la conclusione dell’Autorità garante per le comunicazioni. Dopo aver esaminato i dati del monitoraggio sul pluralismo politico, l’AgCom ha riscontrato un’obiettiva sovraesposizione del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

L’ente di controllo ha anche

riscontrato che nel tempo di parola (criterio prevalente di verifica) si nota ancora un qualche squilibrio, nonostante nell’ultima settimana siano stati sensibilmente riequilibrati sbilanciamenti precedenti.

Sul tempo di notizia, invece, l’AgCom chiede ai media di prestare

maggiore attenzione alla rappresentazione equilibrata di tutti i punti di vista, specialmente fra le opinioni delle forze politiche di maggioranza e quelle di opposizione. Nel tempo di notizia vi è un’obiettiva sovraesposizione del Presidente del Consiglio, il quale, oltre tutto, è direttamente parte nelle elezioni amministrative in quanto capolista a Milano.

Infine, due richiami alla Rai. Uno per Qui Radio Londra del 19 aprile (Ferrara chiese l’intervento di Napolitano contro alcuni magistrati accusati di eversione). L’altro per Potere del 18 aprile, condotto da Lucia Annunziata.

I Video di TvBlog