• Tv

Gillian Anderson: “Ho detto no a Downton Abbey e Game of Thrones”

Gillian Anderson ha ammesso di aver rifiutato di partecipare a Downton Abbey, ed anche un ruolo in Game of Thrones. E con The Fall, ora in onda in Inghilterra, fa record d’ascolto

Potrebbe sembrare una pazzia, ma c’è chi ha rifiutato di lavorare a due delle serie tv più acclamate dalla critica ed apprezzate al pubblico degli ultimi anni. E non si tratta di una persona qualunque, ma di un’attrice che in passato ha trovato la popolarità attraverso uno dei telefilm che hanno fatto la storia della tv, ovvero Gillian Anderson, protagonista di “X-Files”.

L’attrice americana ha infatti ammesso nei giorni scorsi al “Daily Mail Online” di aver rifiutato di prendere parte a “Downton Abbey”, per cui era stata contattata per interpretare Cora, ruolo per cui poi la scelta è caduta su Elizabeth McGovern. C’è da dire che la sua decisione è stata presa quando lo show non era ancora andato in onda, quindi senza la consapevolezza di stare rinunciando ad un successo consolidato.

Ma la Anderson ha anche rivelato un altro rifiuto: davanti all’opportunità di recitare in “Game of Thrones”, l’attrice ha ancora una volta detto di no. Il motivo, in entrambi i casi, non è una presa di posizione verso i contenuti delle due serie, ma la volontà di restare vicina alla sua famiglia (ha tre figli, una di diciotto anni, uno di sette ed uno di cinque):

“La mia figlia di diciotto anni non può credere che abbia rifiutato di lavorare a Game of Thrones ed a Downton Abbey, che lei adora vedere. Ma se dovesse passare così tanto tempo al lavoro su qualcosa, preferirei essere diretta da Martin Scorsese”.

Questo non vuol dire che la Anderson non voglia più fare tv, anzi: se in America sta andando in onda con “Hannibal”, in cui ha un ruolo da guest-star, e prossimamente sarà sempre sulla Nbc in “Crisis”, in queste settimane è protagonista di “The Fall”, thriller della Bbc Two ambientato a Belfast.

La Anderson interpreta la detective Stella Gibson, della Metropolitan Police, chiamata per risolvere un caso di omicidio che potrebbe essere collegato ad altri delitti. Nel cast, con lei, anche Jamie Dornan (“C’era una volta”) ed Archie Panjabi (“The Good Wife”).

Non a caso la miniserie è stata girata in Inghilterra, permettendo così all’attrice di non allontanarsi troppo dalla sua famiglia. Il ruolo, per la Anderson, è molto intrigante, soprattutto dal punto di vista della sicurezza che Stella dimostra verso l’altro sesso:

“Se Stella trova un uomo attraente, non esita a fare la prima mossa. Ho scoperto che è una cosa che mi piace. Mi piace la sua sicurezza, ma avrà delle conseguenze.”

Questo, nonostante abbia dovuto girare delle scene nelle quali si è trovata a disagio (e forse anche per questo ha rifiutato una parte in “Game of Thrones”):

“Mi piacerebbe essere come lei. Ma trovo difficile girare le scene di sesso, sempre. Entrambi gli attori sono nervosi e pensano ‘E se bacia male?’. Ho chiesto che Stella non girasse scene di nudo. Non mi piacciono. Ma lei è a suo agio nei suoi panni”.

Nudo o no, “The Fall” in Inghilterra ha debuttato con un record per la Bbc Two, con gli ascolti più alti degli ultimi otto anni. Il primo episodio, infatti, è stato visto da 3,5 milioni di telespettatori (15,4% di share), a fronte di una media del canale nella stessa fascia oraria (alle 21:00) di 1,7 milioni di persone.