Domani smetto, su SkyUno con Elena Di Cioccio i trucchi per smettere di fumare

Una produzione davvero estrema quella al via oggi, lunedì 20 maggio, su SkyUno: una striscia feriale, in onda, alle 19.25 per disintossicarsi dalla nicotina.

Un format estremo, davvero estremo. Un programma che dà più speranze di una messa da San Pietro. Una missione che fa impallidire Tom Cruise. Parliamo di Domani Smetto, produzione Ballandi Verve Media Company/Nonsense in onda dal lunedì al venerdì alle 19.25 su SkyUno HD, con Elena Di Cioccio chiamata a fare da tutor per insegnare (anche al pubblico a casa) come smettere di fumare. Inutile dire che il titolo è ispiratoa al più classico degli ‘alibi’ dei fumatori, che fa il paio con “lunedì comincio’ tipico delle diete controvoglia.

Torniamo a Domani smetto: sulla carta un programma innovativo, il primo del suo genere nel mondo, come annuncia orgogliosa Sky. Di certo per la prima volta un factual non asseconda le manie, anzi prova a togliercene una, molto dannosa e molto costosa. Come? Facendo leva su quanto c’è di più spaventoso per chi cerca di abbandonare una dipendenza: l’astinenza.

Protagonisti del programma un gruppo di fumatori incalliti che accettano la sfida di smettere: ma bastano poche ore senza boccate e diventano pronti a tutto per una sigaretta, anche perdere la dignità. La Di Cioccio e il suo team di specialisti fissano un tetto massimo di sigarette ‘irrinunciabili e il malcapitato dovrà conquistarsele a forza di prove imbarazzanti: dovrà farsi insultare per strada, fumare incollato a una capra, insomma una serie di cose assurde che ti fanno perdere la voglia.
Già, il punto è tutto lì: passare dal ‘ma chi se ne frega, devo fumare’, al ‘ma ne vale la pena’?

Inutile dire che il programma mi interessa, mi incuriosisce anche per la personale esperienza di fumatrice incallita che ha smesso più di un anno fa ma tuttora ‘inconsolabile’ e inevitabilmente ‘lievitata’. Che la Di Cioccio abbia una formula anche per il mio caso? O mi serve un analista alla In Treatment?

Vabbè, fine parentesi personale e torniamo a Domani smetto. Ora, l’intento è nobile, la leva psicologica interessante, la chiave ironica – sottolineata dalla scelta dell’ex Iena Di Cioccio – accattivante: ma i risultati? Le ‘cavie’ manterranno il proprio proposito o la telecamera influenza? Ne capiremo qualcosa in più seguendo la serie. Diciamocelo, tutto sta nella mente del fumatore: se dovesse davvero scattare la molla del ‘ma chi me lo fa fare’ sarebbe sulla buona strada.

La terapia inizia oggi, ve lo ricordiamo: il primo appuntamento è per le 19.25 su SkyUno. Senza impegno.