Spartacus – La guerra dei dannati, la terza ed ultima stagione su SkyUno

Su SkyUno Spartacus -La guerra dei dannati, la terza ed ultima stagione della serie tv di Starz che racconta la storia del gladiatore alla guida di una rivolta contro i romani

Su SkyUno Spartacus -La guerra dei dannati, la terza ed ultima stagione della serie tv di Starz che racconta la storia del gladiatore alla guida di una rivolta contro i romani

La rivolta sta per arrivare alla conclusione, e sarà un crescendo di colpi di scena e pathos: la scelta di far concludere la saga di “Spartacus” con la terza stagione, “La guerra dei dannati”, in onda da questa sera alle 22:00 su SkyUno (ed il giovedì alle 23:00 in replica con la versione integrale), è servita agli autori per dare il meglio e non temporeggiare sulle vicende, regalando così dieci episodi di azione e suspence.

Spartacus (Liam McIntyre) è ormai a capo di un esercito formato da migliaia di schiavi, pronti a colpire Roma e la prepotenza dei suoi politici. Ma l’ultimo atto delle avventure del guerriero trace sarà segnata da nuove perdite e scelte coraggiose, che metteranno alla prova la sua capacità di essere leader.

-Attenzione: spoiler-
Dopo l’uscita di scena di gran parte del cast originale, rivedremo Crisso (Manu Bennett) e Gannico (Dustin Clare) combattere col protagonista, che ora deve preparare l’attacco finale a Roma. Contro di lui, adesso, ci sono Crasso (Simon Merrells), uno degli uomini più potenti della città, che manda contro gli schiavi un esercito guidato dal figlio Tiberio (Christian Antidormi), e Giulio Cesare (Todd Lasance), giovane soldato chiamato a sabotare dall’interno il gruppo di ribelli. La presenza di quest’ultimo personaggio non è ispirata alla Storia, dal momento che non ci sono documentazioni di una reale partecipazione di Giulio Cesare a questi fatti.

Ma “Spartacus-La guerra dei dannati” non vuole essere uno show educativo: preferisce puntare sulla spettacolarità dei suoi combattimenti e sulla lotta finale tra il protagonista ed i romani per appassionare il pubblico.

Ancora una volta, è una missione riuscita: la saga di “Spartacus”, sebbene si senta la mancanza di Andy Whitfield, scomparso due anni fa, ha proposto un nuovo modo di immaginare la Storia, rendendola accattivante anche a chi non ha mai apprezzato le serie in costume. Complice la scelta di sporcare le immagini con una regia dinamica ed effetti speciali, i ribelli di “Spartacus” diventano degli eroi che combattono contro i soprusi di chi pensa di poter sempre avere la meglio.

E’ stata quindi giusta la scelta di Starz e del produttore ed autore Steven S. DeKnight di chiudere la serie dopo tre stagioni, nonostante il successo dello show non si fosse ancora placato. In questo modo, l’addio a Spartacus risente ancora dell’affetto del pubblico e, senza perdersi in lungaggini, ci svela il finale di un’avventura che lascerà ancora una volta soddisfatti.



Spartacus – La guerra dei dannati

Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati
Spartacus - La guerra dei dannati