Le sigle dei telefilm, un modo per augurare buon compleanno (video)

Leigh Lahav, disegnatrice, ha deciso di realizzare un video rifacendo le sigle dei telefilm seguiti dal marito come regalo di compleanno.

Sono state un po’ messe da parte, e trovarne di ben fatte diventa sempre più difficile: ma le sigle dei telefilm sono il primo segnale di quanto una produzione si impegni affinchè riesca a trattenere il pubblico davanti al piccolo schermo. E se oggi molti network tendono a ridurre le sigle per esigenze economiche e di tempo, se ne possono ancora trovare alcune che meritano.

A cercare tra le sigle dei recenti (e non solo) telefilm per rendere un omaggio al proprio marito in occasione del suo compleanno è stata Leigh Lahav, una disegnatrice americana che, armata di videocamera e di tanti amici, si è messa a rifare le sigle degli show più apprezzati dal marito, inserendone il nome e le persone a lui care al suo interno.

Fin dall’introduzione, in pieno stile Hbo, si entra nell’atmosfera di “Mad Men”, per poi passare ad “Arrested Development”, “Lost”, “30 Rock”, “The Office” e “New Girl”, fino ai titoli di coda, in stile “Community”. Un modo, insomma, per fare un gradito regalo al marito senza spendere troppi soldi, divertendosi e sfruttando una passione che permette di prendere spunto da numerosi esempi.

Le sigle delle serie tv, insomma, sono da proteggere: di fronte alla tentazione di ridurle a degli spazi di pochi secondi, con logo del telefilm e poco altro, è bene che le case di produzione si ricordino che sono proprio queste ad introdurre il telespettatore nello show, e che spesso possono contribuire al successo o meno della serie. A lungo andare, a serie finita, rimane in mente più la sigla che la serie stessa: ed associare un brano musicale alla sigla di una serie che abbiamo tanto apprezzato e saperlo a memoria non ha prezzo.

Ultime notizie su Lost

Tutti gli episodi di Lost su TvBlog: i commenti, i misteri, gli spoiler e il finale della serie, con il finale alternativo per la versione in dvd e i contenuti extra su internet.

Tutto su Lost →