Private Practice, su Foxlife il finale di serie

Su Foxlife (canale 114 di Sky) l’ultima puntata di Private Practice: scopriremo se Addison riuscirà a sposarsie cosa succederà ai suoi colleghi, in un finale senza troppi colpi di scena.

Arriva su Foxlife (canale 114 di Sky), questa sera alle 21:00, il finale di “Private Practice”, la serie tv di Shonda Rhimes che si è conclusa in America a gennaio. Scopriremo finalmente come si concluderanno le vicende di Addison (Kate Walsh) e dei medici dell’Oceanside Wellness, in un episodio con qualche colpo di scena e, soprattutto, la volontà di regalare al pubblico un finale calmo e senza eccessi.

-Attenzione: spoiler-
Arriva finalmente il giorno del matrimonio per Addison e Jake (Benjamin Bratt), ma alla cerimonia è in ritardo Naomi (Audra McDonald), che torna dopo due anni a salutare gli ex colleghi, tra cui l’ex marito Sam (Taye Diggs). Saranno loro due al centro di una storyline finale che regala al pubblico le ultime emozioni di una serie tv che, nel corso degli anni, aveva abbandonato la sua prospettiva di medical drama a sfondo etico per rifarsi con la luxury soap.

E così, mentre Cooper (Paul Adelstein) e Charlotte (KaDee Strickland) devono affrontare l’arrivo delle loro tre figlie, Sheldon (Brian Benben) decide di continuare a frequentare Miranda (Diane Farr), Violet (Amy Brenneman) si butta sulla stesura di un nuovo libro ed Amelia (Caterina Scorsone) accetta pienamente i suoi sentimenti per James (Matt Long), lo show si conclude senza riprendersi quel clima di serie impegnata con cui si era presentato.

Lo avevamo già detto qualche mese fa: Shonda Rhimes, che sperava di poter continuare a raccontare le avventure della clinica anche senza la Walsh –che aveva annunciato la sua uscita di scena-, non ha puntato su grandi storie e grandi emozioni per chiudere la serie, ma ha puntato su una conclusione leggera, che possa mettere la parola fine senza tramortire il pubblico.

Un finale che può piacere se non siete appassionati di grandi rivelazioni finali, ma che lascia l’amaro in bocca per quanto riguarda la protagonista: Addison si era trasferita a Los Angeles per cominciare una nuova vita, confermare la propria carriera di ginecologa tra le più esperte e provare ad avere un figlio. Un percorso il suo, che ha incontrato delle difficoltà nel corso delle stagioni, ma che si è concluso, sebbene marginalmente rispetto alle storie degli altri personaggi.

Il suo ruolo è stato spesso messo da parte, fin dalla storyline dell’attacco a Violet, passando per l’aggressione a Charlotte fino all’uscita di scena di Pete (Tim Daly): se in “Grey’s anatomy” (di cui la serie è lo spin-off) Addison era una dottoressa forte ma capace di mostrare la propria sensibilità al punto di decidere di ricominciare daccapo e ritrovar sè stessa, in “Private practice” ha perso quella sua tenacia con cui si era fatta amare dal pubblico.

“Private practice” si conclude quindi con un saluto ai fan che non registra particolari emozioni, ma che conferma l’abilità della Rhimes nel saper raccontare storie d’ordinaria follia anche laddove bisogna avere i nervi saldi.


Private Practice 6

Ultime notizie su Private Practice

Tutto su Private Practice →