La prova dell'otto e il crossover col Testimone: Pif ospite della "trash" Flavinia Guzzanti

Mtv fa incontrare il Testimone della sua tv di qualità e la parodia della brutta tv degli altri

Immaginate se la D'Urso o la Balivo arrivassero su Mtv e Pif, da veterano della tv di nicchia, andasse a far loro visita controvoglia, riconoscendo un nuovo acquisto dalla generalista come un corpo estraneo. Due mondi, i loro, tanto invisibili quanto incompresi l'uno dall'altro.

Ok, perdonatemi, si parla ancora di Pif su TvBlog (per forza, è in onda più delle Ginnaste ormai), anche se Mtv non mi ha mai pagato né mi ha imbucato in un party con Lady Gaga.

E' che, dopo qualche settimana, mi sono risintonizzato su La prova dell'otto, che come tutti gli show "surreali" si metabolizza un po' alla volta. Pian piano la sintassi si sta sciogliendo, anche se continuo a trovare la straboccante componente meta-televisiva un fattore indigesto per lo spettatore medio di Mtv.

La rete, però, ha pensato bene di creare un azzeccato crossover tra Il Testimone e il programma di Flavinia, il prototipo della conduttrice cagna (ma protetta) parodiato da Caterina Guzzanti.

Così sono due i modelli che si sono incontrati, ovvero la tv della realtà di Pif che, però, agli occhi di Flavinia è un "documentario" piccolo piccolo (tant'è che lei preferisce chiamarlo Pufi), e il classico contenitore plastificato del daytime, in cui l'ex Iena si ritrova perplessa.

A un certo punto Pif fa notare a Flavinia che qualcuno le ha rinfacciato di fare tv trash. Apriti cielo, lei inizia a cambiare espressione, a estorcergli minacciosamente i nomi ("Chi l'ha detto? Sartori? De Paolis? Taddei?"), fino poi ad autoconvincersi della propria bravura e ostentare autoironia: "Trash però in senso buono".

Per il resto, l'intervista di lui a lei è stata (volutamente) banale quanto quelle a tutte le finte regine della tv, che rispondono con toni inconsistentemente entusiastici come "Sono sempre quella di prima una volta emozionata" oppure tagliano sul più bello ( "Era vero che basta?").

Insomma, la Guzzantina sta talmente insistendo su questa parodia da fartela entrare in testa. Io l'ho amata quando ha tirato fuori una perla di satira televisiva:

"I miei autori sono di quelli che non scrivono, fanno altre cose".

Ma, ripeto, il pubblico che non segue l'altra tv, quella brutta brutta brutta, capirà e apprezzerà lo stesso? Non è che, rifuggendo da quella, rifuggirà anche dalla sua caricatura portata allo stremo?
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia

La prova dell'otto: Pif ospite di Flavinia

La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia
La prova dell\\\'otto: Pif ospite di Flaminia

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: