The Walking Dead, da stasera su Fox

Non dovremo aspettare il prossimo Halloween per vedere la serie che in tanti considerano l’evento di quest’autunno televisivo americano. Grazie ad un accordo stretto con numerosi Paesi, infatti, “The Walking Dead” andrà in onda in molte parti del mondo con poche ore di distanza dalla messa in onda originale. Per noi, l’appuntamento è per stasera


Non dovremo aspettare il prossimo Halloween per vedere la serie che in tanti considerano l’evento di quest’autunno televisivo americano. Grazie ad un accordo stretto con numerosi Paesi, infatti, “The Walking Dead” andrà in onda in molte parti del mondo con poche ore di distanza dalla messa in onda originale. Per noi, l’appuntamento è per stasera ed ogni lunedì su Fox (canale 11o di Sky) alle 22:45.

Prepariamoci, dunque, alla prima puntata di uno show su cui Amc ha puntato moltissimo, sia in termini di promozione che della propria reputazione di rete di qualità: il ritorno in tv degli zombie (grazie al riadattamento del fumetto di Robert Kirkman per mano di Frank Darabont, regista de “Il miglio verde”) potrebbe infatti sembrare l’ennesimo tentativo di spaventare senza troppa fatica, ma non è questo il caso.

Fin dal preair diffuso online, la sensazione è quella, invece, di aver realizzato una serie che fa paura attraverso temi come la solitudine, la sopravvivenza, la confusione di trovarsi in un mondo che non è quello che ci aspettavamo. Ed è proprio quello che succede al protagonista, il vice sceriffo Rick Grimes (Andrew Lincoln), che dopo una sparatoria finisce in coma ed al suo risveglio scopre di essere in una realtà totalmente diversa da quella che aveva lasciato.

The Walking Dead
The Walking Dead The Walking Dead The Walking Dead

Gli zombie hanno preso il sopravvento, come si può vedere dai suggestivi primi minuti della serie, e Rick deve correre sia da loro che contro il tempo: non può perdersi in profonde riflessioni e capire quello che è successo. Deve lottare, scappare e soprattutto ritrovare la moglie Lori (Sarah Wayne Callies, Sara in “Prison Break”) ed il figlio Carl, con la paura che siano stati trasformati in zombie.

Ma non è solo la storia di una famiglia che deve riunirsi, questa: vedremo anche l’amico di Andrew, Shane (Jon Bernthal), a capo di un gruppo di sopravvissuti, in cui troviamo anche la tiratrice Andrea (Laurie Holden) e sua sorella Amy (Emma Bell), il saggio Dale (Jeffrey Demunn) e Glenn (Steven Yeun), pony express di Atlanta, città nella quale Rick spera di trovare un centro di accoglienza per gli umani.

Non ci dilunghiamo in altri dettagli sulla storia e sui personaggi: “The Walking Dead” va visto, a maggiore ragione se siete in cerca di emozioni forti da vivere senza sobbalzare dalla sedia a tutti i costi. Il clima di attesa e di speranza, misto alla rassegnazione di alcune storie, fa dello show uno dei più interessanti esperimenti di questa stagione.



The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead
The Walking Dead

Ultime notizie su The Walking Dead

The Walking Dead è uno zombie drama horror post apocalittico, sviluppato da Frank Darabont, basato sull'omonimo comic book di Robert Kirkman, Tony Moore e Charlie Adlard.

Tutto su The Walking Dead →