E' morto Sergio Di Stefano, la voce del Dr. House

Sergio Di StefanoIeri, a Roma, è morto a 71 anni per un infarto Sergio Di Stefano, attore e doppiatore di numerosi film e serie tv. Diplomatosi all’Accademia d’arte drammatica "Silvio D’Amico" è stato prima attore teatrale, poi televisivo ("…E le stelle stanno a guardare", sceneggiato Rai del 1971) ed è quindi approdato al mondo del doppiaggio, in cui ha prestato la voce a numerosi attori di grosso calibro.

Al cinema ha doppiato Jeff Bridges ("Starman", "Il grande Lebonsky", "Stick it"), John Malkovich ("Nel centro del mirino", "Il ladro di orchidee"), Christopher Lambert ("Highlander"), Klaus Maria Brandauer ("Mephisto"), William Hurt, Kevin Costner e molti altri (per l'elenco completo, vi rimandiamo alla pagina a lui dedicata da Antonio Genna, che ha anche dato la notizia della sua scomparsa).

In tv, Di Stefano ha dato voce a numerosi personaggi di varie serie televisive, come Richard Dean Anderson (Jack O'Neil) in "Stargate SG-1", Bruce Campbell (Sam) in "Burn Notice", Eric Pierpoint (Paul) in "Saranno famosi", Michael Gross (Steven) in "Casa Keaton", Tom Selleck (Richard) in "Friends", Derek de Lint (Gerard) in "Alias". Ma, soprattutto, negli ultimi anni ha contribuito al successo di "Dr. House" in Italia, doppiando proprio il protagonista Hugh Laurie.

Oltre che doppiatore, Di Stefano è stato anche direttore del doppiaggio di alcune serie, come "Frasier", "Friends", "Joey", "Arrested Development" e "La complicata vita di Christine".

[Foto via AntonioGenna]

  • shares
  • Mail
57 commenti Aggiorna
Ordina: