• Tv

The Office: la versione cinese è sempre più vicina

“The Office”, serie britannica venduta all’estero in America, Francia, Cile, Israele, Germania e Quebec, potrebbe presto sbarcare in Cina. A diro è il suo creatore, Ricky Gervais (foto), che sul suo blog nei giorni scorsi aveva scritto di star lavorando ad una versione orientale dello show. La Bbc, però, aveva smentito le dichiarazioni di Gervais,

“The Office”, serie britannica venduta all’estero in America, Francia, Cile, Israele, Germania e Quebec, potrebbe presto sbarcare in Cina. A diro è il suo creatore, Ricky Gervais (foto), che sul suo blog nei giorni scorsi aveva scritto di star lavorando ad una versione orientale dello show.

La Bbc, però, aveva smentito le dichiarazioni di Gervais, sostenendo che si trattava solo di un’idea. Eppure, le cose non stanno proprio così. Deadline spiega, infatti, che la sede di Pechino della World Film Group sta lavorando ad un remake dello show insieme al produttore Bbc che si trova in Cina Pierre Cheung, che collabora già nella realizzazione di numerosi programmi riadattati come “Dancing With The Stars” e “Top Gear”.

Nonostante questo, però, non c’è ancora un canale pronto a trasmettere la comedy. Potrebbe arrivare la prossima settimana, quando la Bbc presenterà in Cina uno showcase dei suoi programmi ad oltre 100 distributori tra tv pubblica, privata e digitale. L’occasione servirà a contattare qualche pezzo grosso per poter accelerare i tempi di realizzazione del telefilm.

La Cina, insomma, si fa sempre più amante delle serie tv occidentali: qualche settimana fa parlavamo della possibilità di un remake di “Gossip Girl” ed ora arriva quello di “The Office”. Se entrambi dovessero essere realizzati con successo, potrebbe esplodere una moda di remake cinesi tutta da esplorare (ma che preoccuperebbe anche non poco).

I Video di TvBlog