Il nonno nel taschino, la terza stagione ad aprile su JimJam

Il nonno nel taschino, la serie comica britannica nata per il canale prescolare CBeebies, ritorna su JimJam con la terza stagione.

il-nonno-nel-taschino-3

Il nonno nel taschino serie per bambini, lanciata qualche tempo fa, esplora il rapporto fra nonni e nipoti in modo fantasioso. Jason è un bambino fortunato perchè vive con un nonno intelligente e creativo. Il simpatico vecchietto si diverte con il piccolo in quanto capace di giocare con lui mettendosi sul suo stesso piano e inventando attività spassose. La serie torna su JimJam con la terza stagione inedita, composta da 14 episodi di tredici minuti. Parte il 1 aprile, ogni giorno, con tre episodi di seguito, a partire dalle 12.30.

Se volete ridere assieme ai vostri bambini, ve la consiglio. Il bimbo protagonista è cresciuto, essendo passato qualche anno dalla produzione della prima stagione lanciata nel 2009 -la terza è stata trasmessa in Gran Bretagna nel 2011. Ma nulla sembra cambiato in casa Mason e a Sunnysands, luogo immaginario dove vivono i personaggi.

La questione bizzarra della serie è che il personaggio non ha un nome proprio, quindi non si è a conoscenza se sia il padre del signore o la signora Mason, e i genitori del bambino si riferiscono entrambi a lui chiamandolo "nonno" come anche la fastidiosa zia Loretta che spesso si intrufola in casa con prepotenza senza esssere troppo gradita. Il potere del nonno è singolare: grazie ad un cappello magico riesce a rimpicciolirsi e a vivere magiche avventure come volare grazie ad una sorta di aliante fatto di legno, guidare la macchinina della giostra o nascondersi negli angoli più nascosti e microscopici dell'appartamento senza che nessuno venga mai a conoscenza della sua 'doppia vita".

Jason, l'unico a conoscere il segreto del nonno, gli regge il gioco quando il nonno scompare misteriosamente -almeno secondo quanto notano gli altri protagonisti-. Il bambino per proteggerlo dice loro che il nonnino è andato solo a fare una passeggiata e tornerà presto. Averlo un nonno così...

  • shares
  • Mail