Auditel Rewind – 1995

L’11 giugno il referdendum per l’abrogazione della legge Mammì si conclude con la vittoria del “si” nella prima domanda, aprendo in via teorica l’ingresso di capitali privati nella proprietà Rai. Gli altri tre quesiti invece hanno esito negativo: la legge del novanta resta cosi in vigore. Vittorio Cecchi Gori compra dalla famiglia Marcucci Videomusic (che

di Hit



L’11 giugno il referdendum per l’abrogazione della legge Mammì si conclude con la vittoria del “si” nella prima domanda, aprendo in via teorica l’ingresso di capitali privati nella proprietà Rai. Gli altri tre quesiti invece hanno esito negativo: la legge del novanta resta cosi in vigore. Vittorio Cecchi Gori compra dalla famiglia Marcucci Videomusic (che era in passivo) al prezzo di circa 80 miliardi e Telemontecarlo dalla Montedison per circa 75 miliardi di lire. Per quel che riguarda la nostra consueta top ten abbiamo al decimo posto l’incontro di calcio Juventus-Parma, finale di ritorno della coppa Uefa del 17 maggio con 13.500.000 telespettatori.

Nono posto occupato dall’incontro di calcio fra le nazionali di Lituania ed Italia del 15 novembre con 13.600.000 telespettatori, mentre all’ottavo posto troviamo il match di andata della finale di coppa Uefa del 3 maggio fra Parma e Juventus con 13.900.000 telespettatori. Settimo posto per un altro incontro di calcio, si tratta di Italia-Slovenia del 6 settembre con 14.100.000 telespettatori, mentre al sesto posto troviamo la prima serata del Festival di Sanremo edizione numero 45 condotto da Pippo Baudo che totalizzò il 21 febbraio 15.600.000 telespettatori. E’ invece la serata numero 3 del medesimo Sanremo a sedere sul gradino numero 5 della nostra top ten con 15.800.000 telespettatori.

Quarto posto per la finale di coppa dei campioni di calcio fra Ajax e Milan che il 24 maggio fece registrare 15.900.000 telespettatori, mentre sul podio alla posizione numero tre troviamo la quarta serata di Sanremo ’95 trasmessa il 24 febbraio con 16.800.000 telespettatori. Edizione seguitissima quella del 1995 del festival di Sanremo, infatti alla posizione numero due troviamo la serata finale che il 25 febbraio totalizzò 17.600.000 telespettatori. Subito dopo il continua c’è il nome della trasmissione più vista, secondo auditel del 1995.

Posizione numero uno della nostra top ten del 1995 occupata dalla serata numero due del Festival di Sanremo che il 22 febbraio radunò una media di ben 18.300.000 telespettatori. Vediamo ora alcuni titoli di trasmissioni andate in onda nel 1995 ma che non sono rientrate nella nostra top ten. Da giovedì 21 dicembre parte su Rai1 “Carramba che sorpresa” varietà che segna il rientro in TV di Raffaella Carrà. E’ l’anno del debutto in video per Lucia Annunziata che conduce su Rai3 dal 20 giugno “Linea tre” un talk show d’attualità d’approfondimento sulla linea di “Milano Italia”. Dal 22 marzo Rai2 nella struttura di Giovanni Minoli presenta “Davvero”, un serial in 45 puntate che racconta cinque mesi di vita in comune di 8 ragazzi in un appartamento a Bologna. Forse il primo vero esperimento di reality nel nostro paese, 5 anni prima del debutto del “Grande Fratello”. Il 23 gennaio parte su Rai1, subito dopo il Tg1, “Il fatto” di Enzo Biagi. Cinque minuti per raccontare una storia, una notizia, un fatto appunto, con lo stile assolutamente unico di un grande giornalista come Biagi.

[Dati tratti da “Storia della tv italiana” Garzanti]

E’ giovedì 22 dicembre 1995 parte “Carramba che sorpesa”, ecco il video della partenza di quella prima puntata :

I Video di TvBlog