Auditel Rewind – 1994

Silvio Berlusconi da imprenditore televisivo, nel giro di pochi mesi, diventa presidente del consiglio, vincendo con Forza Italia le elezioni politiche del marzo 1994. Fedele Confalonieri è il nuovo presidente delle reti Fininvest. A seguito della vittoria della coalizione di Berlusconi, in Rai viene nominato un nuovo CDA, presidente è Letizia Moratti direttore generale Gianni

di Hit



Silvio Berlusconi da imprenditore televisivo, nel giro di pochi mesi, diventa presidente del consiglio, vincendo con Forza Italia le elezioni politiche del marzo 1994. Fedele Confalonieri è il nuovo presidente delle reti Fininvest. A seguito della vittoria della coalizione di Berlusconi, in Rai viene nominato un nuovo CDA, presidente è Letizia Moratti direttore generale Gianni Billia. Vengono nominati anche nuovi direttori di rete, a Rai1 va Brando Giordani dopo il rifiuto di Pippo Baudo che verrà nominato direttore artistico, a Rai2 Gabriele La Porta e a Rai3 Luigi Locatelli che torna in Rai dopo la direzione negli anni ’80 della rete 2. Veniamo ora alla nostra top ten del 1994, che come vedremo però è occupata esclusivamente da telecronache dirette di incontri di calcio, infatti in questa annata si svolgono negli Stati Uniti i campionati mondiali di calcio.

Decimo posto per Italia-Croazia del 16 novembre con 13.500.000 telespettatori, nono posto per Germania-Bolivia del 17 giugno con 13.600.000 telespettatori. Ottavo posto per Barcellona-Milan finale della coppa dei campioni ad Atene del 18 maggio con 15.200.000, settima posizione per Italia-Irlanda del 18 giugno con venti milioni di telespettatori. Sesto posto per Italia-Spagna del 9 luglio con 20.700.000 telespettatori, mentre alla quinta posizione c’è Italia-Norvegia del 23 giugno con 22.400.000 telespettatori. Quarto posto per Italia-Nigeria del 5 luglio con 23.100.000 telespettatori e terzo posto per Italia-Messico del 28 giugno con 23.800.000 telespettatori. Al secondo posto con 24.800.000 telespettatori c’è la finale di Usa’94 (giocata a mezzogiorno, ora italiana) Italia-Brasile del 17 luglio, mentre al primo posto troviamo la semifinale Italia-Bulgaria giocata nel pomeriggio (ora italiana) del 13 luglio con 25.800.000 telespettatori.

Ma calcio a parte vediamo alcuni titoli di programmi rappresentativi andati in onda nel 1994. A parte la cronaca più o meno diretta del processo dell’anno, parliamo del “Processo Cusani” che monopolizzerà la maggior parte dei programmi informativi di quell’anno, ricordiamo la partenza il 27 febbraio in prima serata su Canale5 di “Stranamore” il varietà sull’amore condotto da Alberto Castagna. Per rimanere nel settore varietà dal 21 aprile su Rai1 parte “I cervelloni” con Paolo Bonolis e Gene Gnocchi, il comico emiliano abbandonerà lo show dopo qualche puntata, complice un ginocchio malato. Bonolis con questo programma vola nella prima serata Rai, sarà il suo trampolino di lancio che gli permetterà di condurre anche il varietà estivo sempre di Rai1 “Beato tra le donne” che collezionerà ascolti invernali pur andando in onda nei giovedì d’estate con la regia di Pier Francesco Pingitore.

Il 29 giugno parte una delle serie di fantascienza più significative degli anni ’90, si tratta di “X files”. Dal 25 ottobre Pippo Baudo mette in scena nei martedì di Rai1 il gioco dei “mestieri” con il varietà “Numero uno” che avrà un grande successo, con la regia di Gino Landi. E’ l’anno in cui parte il preserale “Luna Park” ideato e condotto da Pippo Baudo, in staffetta con i volti di Rai1: Fabrizio Frizzi, Milly Carlucci, Rosanna Lambertucci, Mara Venier, a cui si aggiungeranno gli anni successivi Paolo Bonolis, Giancarlo Magalli e Anna Falchi. Nato dalle ceneri di “Detto tra noi”, parte “Cronaca in diretta”, il progenitore dell’attuale “Vita in diretta” in onda su Rai2 condotto da Alessandro Cecchi Paone, che avrà anche uno spin off di seconda serata.

[Dati tratti da “Storia della tv italiana” Garzanti]

La sigla di quella prima edizione di “Beato tra le donne” con Paolo Bonolis :

La sigla di “Luna Park” :

I Video di TvBlog