Palinsesto Autunno La7: arriva Enrico Mentana, si attende risposta da Piroso. Tornano Daria Bignardi, Gad Lerner e Ilaria D’Amico. Inoltre Leverage con la Canalis e Moana

Oggi, 23 giugno 2010, nello studio de “L’Infedele” (e di “Victor Victoria”) è stato presentato davanti ad un folto gruppo di giornalisti e un parterre d’eccezione formato da tutte (o quasi) le star della rete, il Palinsesto autunnale di La7. La grande novità della giornata è stata la conferma ufficiale dell’acquisto di Enrico Mentana in

di share,


Oggi, 23 giugno 2010, nello studio de “L’Infedele” (e di “Victor Victoria”) è stato presentato davanti ad un folto gruppo di giornalisti e un parterre d’eccezione formato da tutte (o quasi) le star della rete, il Palinsesto autunnale di La7. La grande novità della giornata è stata la conferma ufficiale dell’acquisto di Enrico Mentana in qualità di direttore del Tg La7 e della Testata Giornalistica al posto di Antonello Piroso. A quest’ultimo il vicepresidente Stella avrebbe offerto di mantenere la conduzione di “Omnibus” e probabilmente anche “Niente di Personale” da mandare nella serata domenicale, ma l’ormai ex direttore del Tg non avrebbe ancora dato risposta.

Inutile dire che buona parte della presentazione (e delle domande dei giornalisti) sono state incentrate sull’arrivo dell’ex direttore del Tg5, ma c’è stato modo anche di raccontare da parte dei dirigenti della rete e del Gruppo Telecom Italia Media l’andamento degli ascolti nell’anno in corso. La rete del gruppo Telecom, come ha spiegato il direttore generale Marco Ghigliani, sostanzialmente tiene negli ascolti mantenendo un 2,81% complessivo rispetto al 2,96% e raggiungendo nel mese in corso una media del 3,2% nonostante i Mondiali di calcio. Un risultato positivo nonostante il leggero calo considerato che le altre reti generaliste hanno pagato con il passaggio al digitale circa 2,5 punti percentuali.

“Dal mese di giugno viene rilevato da Auditel anche l’ascolto di La7d che oggi è stimato nello 0,10% di share, già a livello di altri canali semigeneralisti come RaiSat o RaiExtra e superiore a SkyUno”.

Il motivo della nascita di un canale dedicato ad un pubblico femminile ma non solo è spiegato da Ghigliani:

“Il valore che ha costruito il nostro canale nel tempo e nei suoi programmi è confermato dalle nostre ricerche: parole come qualità dell’offerta, originalità, innovazione, alternatività sono quelle che rappresentano meglio ciò che il pubblico riconosce ne La7 e i suoi programmi. Da questo brand abbiamo pensato di sviluppare nella nuova offerta del digitale terrestre il canale La7d che è partito il 22 marzo e in coerenza con il valore della rete principale si propone ad un target giovane e femminile. La D sta ovviamente per Donna, ma anche per Digitale, Divertente e altro ancora…”.


Il palinsesto de La7d sostanzialmente ripropone in orari differenti quello della rete maggiore, con serie e programmi cult del passato arricchendosi di altri contenuti specifici, quali “Oprah Winfrey Show” e “Dr. Oz Show” e un programma dedicato alla cucina in autunno dal titolo “Cuochi in fiamme“.

“Dal 2005 abbiamo lanciato il sito La7.it attorno al quale si sono create community di fans e appassionati definendo un semi-mosaico di audience che attira sempre più attenzione da parte dei nostri ascoltatori. A breve ci sarà un rinnovamento del sito, sia dal punto di vista grafico che editoriale (molta più informazione e attenzione ai social network”.

Presentazione Palinsesti Autunno 2010 La7 Il dirigente di Telecom Italia Media ha tenuto a ribadire che La7 è stata la prima sia a lanciare la catch-up tv ossia la tv del giorno dopo (dicembre ’09), sia la tv “femminile” sul digitale terrestre e ora, prima fra tutti, la prima tv on demand sul proprio televisore:

“Alla fine dello scorso anno La7 ha lanciato per prima l’offerta sul web dell’intera programmazione della rete in qualità broadcast digitale con un’interfaccia molto semplice. La7.tv ripropone l’ultima settimana di programmazione oppure permette di rivedere puntate del passato o programmi cult. La7.tv ha portato un incremento di utenti unici del 30%. L’ultima novità è quella che ha portato la catch-up tv sul proprio televisore: questo avviene attraverso un decoder del digitale terrestre di ultima generazione (con bollino Gold) e un collegamento a banda larga e tramite questo si può trovare al canale 777 l’offerta La7 On Demand.”

Per quanto riguarda il palinsesto di La7, Lillo Tombolini il direttore della rete ha annunciato che in autunno torneranno Daria Bignardi con “Le Invasioni Barbariche” (dal 1 ottobre al venerdì per 10 puntate), “L’Infedele“, sempre condotto da Gad Lerner, “Exit” con Ilaria D’Amico e anche molte proposte del daytime. I primi a partire saranno dal 28 giugno (eccezionalmente in onda anche il 27 causa anniversario della Strage di Ustica) Luisella Costamagna e Luca Telese che condurranno dal lunedì al venerdì “In Onda“, talk quotidiano dedicato all’approfondimento dei fatti di attualità. Nel periodo estivo anche “Vivo x Miracolo” e la serie “Non Pensarci” dal 28 giugno con Valerio Mastandrea.

Dal 5 ottobre il ritorno del lato dissacrante della rete con “Victor Victoria” insieme a Victoria Cabello e Geppi Cucciari in seconda serata. Insieme a lei oggi si è presentata un’ironica Elisabetta Canalis, presente per lanciare la serie “Leverage” che la vedrà protagonista a dicembre nel ruolo di un agente segreto.

Canalis: “Il mio ruolo sarà quello di una agente il cui nome ancora non sa, gli autori stanno ancora scrivendo e stiamo ancora girando…”

Anche la Bignardi ha espresso soddisfazione per il suo ritorno a casa:

“E’ un privilegio lavorare per questa rete. Con Lillo ci mandiamo come gli adolescenti gli sms, anche quando ha vinto l’Inter. Per quanto riguarda il mio programma, si chiamerà ancora Le invasioni barbariche ma cambierà nella grafica, nel logo e nella scenografia. L’impostazione sarà sempre quella formata da due talk e tre interviste: la prima di attualità con un personaggio politico e di cui si è parlato nella settimana; la seconda più intima a scrittori e artisti e la terza più leggera, pop. In riferimento al talk, il primo sarà dedicato all’attualità e avrà una collaborazione di un giornalista che interverrà al telefono e la seconda vedrà una contrapposizione Barbaro e non Barbaro.”

Riguardo a quello che ha detto Enrico Mentana vi abbiamo già detto in altro post, riepiloghiamo quindi sinteticamente cosa ci aspetta nell’autunno de La7.

Presentazione Palinsesti Autunno 2010 La7 - Victoria Cabello e Elisabetta Canalis Nell’access prime time tornerà l’appuntamento con “Otto e Mezzo” condotto da Lilli Gruber, il lunedì “L’Infedele” di Gad Lerner, il mercoledì dal 6 ottobre “Exit” di Ilaria D’Amico e il venerdì dal 1 ottobre “Le invasioni barbariche“. Dal 5 ottobre riprenderà anche il racconto della storia in “Impero” con Valerio Massimo Manfredi.

La7 riproporrà per la prima volta in chiaro la miniserie già trasmessa da Sky, “Moana” con Violante Placido il 7 e l’8 settembre anticipata da una puntata speciale di “In Onda”. Per il cinema, il 28 settembre verrà trasmessa la prima tv “Apocalypto“, film scritto e diretto da Mel Gibson e anche “Operazione Normandia“, docufiction dell’operazione condotta sul clan dei Casalesi dai Carabinieri dal 2002 al 2004. Da dicembre (e dal 14 novembre sul canale Joi di Mediaset Premium) i nuovi episodi di “Leverage” con Timothy Hutton con la partecipazione speciale di Elisabetta Canalis.

Per l’informazione, “Omnibus” alla mattina dal 12 settembre; “Reality“, “Atlantide” con Greta Mauro dal 13/9; “Effetto Domino” in seconda serata con Myrta Merlino, format di approfondimento economico; “Innovation” dal 16 ottobre magazine sulla tecnologia e dall’8 novembre “Prossima fermata” con interviste e approfondimenti condotti da Federico Guiglia.

Infine per lo sport, la rete si è assicurata i diritti del World Gran Prix di Volley, torneo di pallavolo femminile che andrà in onda sia su La7 che La7d e La7.it a partire dal 6 agosto. Proseguirà il Campionato Mondiale Superbike e il Rugby.

Un’offerta dunque multicanale all’insegna della qualità che si profila anche molto interessante per l’approdo nello staff della rete del direttore Enrico Mentana. La7, a differenza di quanto abbiamo visto finora nelle altre presentazioni, è quella che almeno sulla carta annuncia delle vere novità rispetto alla stagione passata. Staremo a vedere quanto apporto in termini di ascolti porterà lo stesso Mentana e dove andrà Antonello Piroso.

Ultime notizie su In Onda

Tutto su In Onda →