Stiamo tutti bene… ne sei sicura, Belen? Il prime time contro i Wind Music Awards è in agguato

Stiamo tutti bene: più che un messaggio ottimistico una pericolosa autosuggestione. Purtroppo l’avventura di Belen Rodriguez in seconda serata non procede affatto bene. Il comic show, che vede la showgirl al debutto nella conduzione in solitaria, è partito mercoledì scorso con il 7,10% di share, 610.000 (mentre La Pupa e il Secchione Hot, su Italia1,


Stiamo tutti bene: più che un messaggio ottimistico una pericolosa autosuggestione. Purtroppo l’avventura di Belen Rodriguez in seconda serata non procede affatto bene. Il comic show, che vede la showgirl al debutto nella conduzione in solitaria, è partito mercoledì scorso con il 7,10% di share, 610.000 (mentre La Pupa e il Secchione Hot, su Italia1, svettava con l’11,90% di share e 806.000 spettatori). Lunedì scorso gli ascolti non sono migliorati, anzi: il programma è ulteriormente scelto al 5,77% e 477.000 telespettatori. E ieri sera senza la concorrenza della Pupa Hot (che da ieri ha lasciato il posto a Live di Studio Aperto) Stiamo tutti bene è di poco salito al 5,80% con 493.000 spettatori.

Smettiamola di dare i numeri e miriamo ai contenuti. Stiamo tutti bene non è un programma, ma un sexy-stage in onda. Belen dimostra di impegnarsi tanto per voler acquisire un’immagine “di sostanza”. Peccato che di puntata in puntata la scollatura scenda (guardate in foto la differenza tra il look castigatissimo del debutto e quello post-bassi ascolti) e su Youtube vogliano solo l’upskirt. Il momento più cult della trasmissione è quello in cui la Rodriguez, fresca di tuffi da lei rinnegati a Sarabanda, reinterpreta le sigle dei cartoni animati. Per reinterpretare intendiamo che Heidi diventa una canzone da lap dance, roba che neanche Eva Henger a Paperissima Sprint.

Non si capisce dove voglia arrivare la Rodriguez e con lei questo programma, ambientato nello studio sputato dell’Isola dei Famosi come l’ultimo dei ricicli (per non parlare delle ennesime gag riciclate da Zelig). I comici sono quasi interamente non pervenuti, nonostante tra di loro ci siano nomi consolidati come Rosalia Porcaro, David Pratelli e lo stesso Ubaldo Pantani. E’ il contesto che sa di stantio e sembra quasi un pretesto. Molti di loro hanno lavorato in passato per RaiDue e sono freschi di congedo dalla corte di Quelli che il calcio. Le loro imitazioni, perciò, sembrano più nate per dare un alibi a Belen, che un valore aggiunto e coerente al programma: non a caso sono tutte trite e ritrite.

Belen Rodriguez hot a Sarabanda
Belen Rodriguez al Grande Fratello 10
Belen Rodriguez al Grande Fratello 10
Belen Rodriguez hot a Sarabanda

Mancano gli autori e la voglia di senso che appartenevano a marchi di successo come Bulldozer e Convenscion, o alla stessa Tintoria su RaiTre in cui Belen – allora agli esordi – sgambettava soltanto. E, se per un attimo il pensiero va a Macao – complice il ritorno del signor Di Giovanni targato Sergio Friscia – ti accorgi subito che la Rodriguez, pur bella e brava, non ha ancora la doppia lettura di Alba Parietti. Lo vorrebbe tanto, ma i Fabrizio Corona, i tapiri di Striscia e i recenti lazzi con Teo Mammucari la rendono ancora troppo patinata e poco “coscialunga della sinistra”.

Insomma, l’idea di promuovere Stiamo tutti bene al prime time, per ben due settimane, fa tremare. Belen Rodriguez dovrebbe testare il gradimento del programma in fascia serale già da mercoledì prossimo, che non solo è il festivo 2 giugno ma è anche il debutto in tv dei Wind Music Awards. Insomma, ci sono tutti i presupposti per un flop memorabile (come quello del Pyramid show, nato da una costola del già flop access con Enrico Brignano, chiuso dopo una puntata).

L’unica speranza è che RaiDue, fuori garanzia, possa permettersi ospiti veri. In molti spererebbero in un ricongiungimento della neo-conduttrice con Simona Ventura, che Belen ha ingratamente disconosciuto come sua madrina, dichiarando di dovere tutto il suo successo a Scherzi a parte. Dal canto suo, la Ventura ha lanciato una frecciatina a Belen in un’intervista a Tv Talk, dicendo che un tempo la gavetta si faceva nelle tv locali e non “allo sbaraglio” in seconda serata.

Non a caso Belen non è andata ospite a Quelli che il calcio per promozione, come in nessun altro programma della rete. Insomma, Stiamo tutti bene – da essere una bella vetrina di nicchia – rischia di tramutarsi in una tremenda trappola per la Rodriguez, che per farlo ha rinunciato al vincente Fenomenal con Teo Mammucari. Vista la complicità nata tra quest’ultimo e Veronica Ciardi (oltre a quella che vedremo stasera con Aida Yespica, secondo il gossip sempre più intima con Teo) – e visto l’implacabile giudizio di Fatma Ruffini – per Belen potrebbe tirare una brutta aria per Scherzi a Parte 2011.

Ultime notizie su Belen Rodriguez

Belen Rodriguez è una showgirl argentina, compagna di Fabrizio Corona. Nel 2012 conduce Italia's Got Talent.

Tutto su Belen Rodriguez →