Upfront 2010-11 Fox: arrivano Ride-Along, Lonestar, Bob's Burgers, Terra Nova, Mixed Singnals, Raising Hope e Running Wilde

Lonestar Terra Nova Raising Hope Bob\'s Burgers
Oggi tocca alla Fox raccontarci il suo palinsesto per la prossima stagione. Molte le conferme (tra cui la rivelazione di quest'anno, "Glee", che avrà l'onore di affiancare il SuperBowl del prossimo anno), ma anche gli addii: non ritroveremo "Dollhouse", "Past Life", Sons of Tucson", ma soprattutto "24", che lunedì prossimo conclude la sua avventura in tv.

La rete guarda al futuro con alcune interessanti novità: si gioca ancora coi personaggi sopra le righe in "Lonestar", ma spazio anche al crime con "Ride-Along" (dal creatore di "The Shield"), alle comedy ("Running Wilde") ed all'animazione ("Bob's Burgers").

Tra le novità, però, spicca "Terra Nova", costoso progetto di Steven Spielberg che è ancora in via di definizione. La Fox ha dato fiducia al progetto, ordinandolo per la prossima stagione, ma senza dargli una collocazione. Dopo il salto, le descrizioni delle nuove serie ed il palinsesto autunnale della Fox.

Rinnovati:
American Dad (sesta stagione);
Bones (sesta stagione);
Dr. House (settima stagione);
Fringe (terza stagione);
Glee (seconda stagione);
Human Target (seconda stagione);
I Griffin (nona stagione);
I Simpson (ventiduesima stagione);
Lie to me (terza stagione);
The Cleveland Show (seconda stagione).

Cancellati
24 (otto stagioni);
Brothers (una stagione);
Dollhouse (due stagioni);
Past Life (una stagione);
Sons of Tucson (una stagione);
'Til Death (quattro stagioni).

Nuove serie:
Bob's Burgers(20th Century Fox): serie animata che racconta le avventure di una famiglia che gestisce una tavola calda. Bob è il capofamiglia che, nonostante gli affari siano calati, crede ancora nei suoi hamburger. Linda è la moglie, che lo sostiene sempre. Poi ci sono i tre figli: Tina è una romantica con poche capacità relazionali, Gene è un burlone e Louise ha un bizzarro umorismo ma tanta voglia di lavorare. Intorno a loro, la scuola, il molo, e la pizzeria, la concorrente di Bob's Burger. 13 episodi.

Lonestar (20th Century Fox): dai creatori di "Cinque in famiglia", una serie definita "una soap provocante". Protagonista è Bob (James Wolk), uomo carismatico dalla doppia vita. Ad Houston è sposato con Cat (Adrianne Palicki, Tyra in "Friday Night Lights"), figlia di Clint (Jon Voight), magnate del petrolio. Ma a 400 miglia di distanza, a Midlan, è il fidanzato di Lindsay (Eloise Mumford), ed al tempo stesso truffa gli investitori del luogo. Tutto sembra andare alla perfezione, ma mentre un cognato, Drew (Bryce Johnson, Josh in "Popular"), lo ammira, l'altro, Trammel (Mark Deklin), è sospettoso. Bob dovrà cercare di vivere le sue vite senza farle incontrare, continuando ad amare le sue donne, a stimare i loro padri, ed a truffare chi può. 13 episodi.

Mixed Signals (20th Century Fox Television e Keshet Broadcasting Group): tre uomini cercano di conciliare amore e libertà. Ethan (Kris Marshall) è uno scapolo, che passa di donna in donna. Adam (Nelson Franklin) ha appena iniziato a convivere con la fidanzata Callie (Alexandra Breckenridge), mentre Mike (David Denman) è sposato con Lisa (Liza Lapira): per lui i momenti liberi non ci sono più. 13 episodi.

Raising Hope (20th Century Fox): dal creatore di "My name is Earl" Greg Garcia , è una comedy che racconta di come cambia la vita del 23enne Jimmy (Lucas Neff), da sempre abituato a feste ed a una vita tranquilla, vivendo a casa dei genitori. Un giorno incontra Lucy (Bijou Phillips) e se ne innamora, fin quando scopre che lei è una criminale. Andandola a trovare in prigione tempo dopo, lei gli confessa di aver partorito loro figlia, che vorrebbe chiamare Hope. Jimmy deve crescerla, e la cosa non piacerà ai suoi genitori, Virginia (Martha Plimpton, "I Goonies") e Burt (Garret Dillahunt), che hanno avuto loro figlio a 15 anni e non hanno mai imparato a crescerne uno. Preoccupato anche il cugino Mike (Skyler Stone), perchè questo metterà a rischio la loro vita sociale, così come Maw Maw (Cloris Leachman, vincitrice di un Oscar per "L'ultimo spettacolo) non aiuterà. L'unico appoggio che troverà Jimmy sarà quello di Sabrina (Shannon Woodward, "The Richies"), cassiera di un supermercato. 13 episodi.

Ride-Along (20th Century Fox e MiddKid Productions): dal creatore di "The Shield" Shawn Ryan, una storia tra le strade di Chicago. Con la tecnica del mockumentary ci viene mostrata la vita di alcuni poliziotti, come Jarek (Jason Clarke), rude personaggio che spesso tiene alla larga gli altri, ma anche considerato una leggenda. Si scontrerà col suo nuovo capo, Teresa (Jennifer Beals, "Flashdance", Bette in "The L Word"), determinata a portare un po' di giustizia, cosa che le costerà parecchio. Molti le si schiereranno contro, come l'assessore Gibbons (Delroy Lindo), da sempre coinvolto in affari spochi. Quando un caso di omicidio condurrà a lui, Teresa e Jarek si daranno da fare per incastrarlo. Nel frattempo, al dipartimento arriva Caleb (Matt Lauria), nuovo partner di Jarek, molto bravo ad osservare. Jarek dovrà anche occuparsi della nipote Vonda (Devin Kelley), anche lei poliziotto, che s'innamorerà del collega Isaac (Todd Williams, il detective Dershowitz in "In Plain Sight"). 13 episodi.

Runnig Wilde (Lionsgate Television, Principato-Young Entertainment e Tantamount): dai creatori di "Arrested Development", la comedy racconta di Steve (Will Arnett, George Bluth II in "Arrested Development"), ricco figlio di un petroliere che non ha mai dovuto lavorare in vita sua, e non ha mai commesso una buona azione. Da sempre, però, è innamorato di Emmy (Keri Russell, la protagonista di "Felicity"), un'ambientalista convinta, figlia di un'ex governante di Steve, che vive nella foresta amazzonica con una tribù e la sorella Puddle (Stefania Owen), che in realtà desidera una vita normale. Quando la compagnia del padre di Steve si avvicinerà sempre più alla tribù di Emmy, lei deciderà di riprendere i contatti con lui per cercare di convincerlo a salvare i suoi amici. Steve non può nulla contro il padre, ma farà di tutto per non lasciarsi scappare Emmy, facendosi aiutare dall'impiegato Migo (Joe Nunez) e dall'ex tata ora guardia del corpo Gertie (Jayne Houdyshell). 13 episodi.

Terra Nova (20th Century Fox Television, Chernin Entertainment, DreamWorks Television): da Steven Spielberg, Brannon Braga ("24") e David Fury ("Lost," "Buffy"), un'avventura che inizia nel 2149, quando il mondo è totalmente distrutto dall'inquinamento. L'unica soluzione possibile è quella di aprire un varco spazio temporale e viaggiare nel tempo, cercando di non ripetere gli stessi errori. Viene così formata una squadra che dovrà salvare l'umanità. Al suo interno, ci sarà la famiglia Shannon, composta dal padre Jim, la madre chirurga Elisabeth, il figlio Josh, che ammira il comandante Taylor, e Maddy. Tocca a loro viaggiare fino all'era dei dinosauri, scoprendo meraviglie e pericoli. Ma gli Shannon portano con sè un segreto che rischia di far fallire il loro lavoro.

Il palinsesto autunnale della Fox
Lunedì:
20-Dr. House
21-Lonestar

Martedì
20-Glee
21-Raising Hope
21:30-Runnig Wilde

Mercoledì
20-Lie to me
21-Hell's Kitchen

Giovedì
20-Bones
21-Fringe

Venerdì
20-Human Target
21-The Good Guys

Sabato
20-Cops
21-America's most wanted

Domenica
19-The OT (Nfl post-game)
20-I Simpson
20:30-The Cleveland Show
21-I Griffin
21:30-American Dad

In midseason:
Mixed Signals (martedì), Bob's Burgers (domenica). Terra Nova ancora da collocare.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: