Nip/Tuck – Abby Mays (Episodio 3.11)

Vi avevo anticipato che questa sarebbe stata una puntata imperdibile. Eccola nel dettaglio per quelli che non sono riusciti a vederla (visti i cambi di programmazione dell’ultimo momento). Si presenta dal dott. Troy una ragazza bruttina che vorrebbe, attraverso la chirurgia plastica, diventare più bella per piacere a gente come Christian. Lui, deluso e amareggiato

Vi avevo anticipato che questa sarebbe stata una puntata imperdibile. Eccola nel dettaglio per quelli che non sono riusciti a vederla (visti i cambi di programmazione dell’ultimo momento).

Si presenta dal dott. Troy una ragazza bruttina che vorrebbe, attraverso la chirurgia plastica, diventare più bella per piacere a gente come Christian. Lui, deluso e amareggiato dopo la fuga di Kim prima del matrimonio, tratta male la paziente e la offende, ma lei è decisa e convince il chirurgo ad operarla. Durante la liposuzione Christian sfoga su Abby tutta la sua rabbia, tanto che l’anestesista dopo aver cercato di calmarlo se ne va.
Dopo l’operazione, il dott. Troy va a trovare la paziente al De La Mer e vedendola invaghita di lui, la invita a casa sua.

Quentin sta visitando un militare con delle ferite al viso. Sean, geloso della relazione del dott. Costa con Julia, lo allontana dal paziente. Il caporale spiega di essersi procurato quelle ferite durante una missione in Iraq e racconta nel dettaglio la sua esperienza in guerra. Quentin ne è affascinato.

Durante l’operazione al volto del militare, Costa provoca Sean e i due palesano il loro odio reciproco e si “dichiarano guerra”.
Quentin va a visitare il caporale nella sua stanza e insiste per dare un’occhiata anche alle altre cicatrici sul corpo dell’uomo. Quest’ultimo lo blocca dicendogli di non essere gay, ma poco dopo i due hanno un rapporto anale e il dott. McNamara li vede.

Sean trova Matt ed Ariel che stanno facendo sesso in camera di Matt e sgrida Julia per la troppa permissività dicendole che Ariel è razzista e approfittandone per riferirle quanto accaduto tra Quentin e il militare.
Durante un successivo incontro con Quentin, Julia chiede se quanto detto da Sean corrispondesse a verità. Il dott. Costa nega, ma lei ha ancora dei dubbi visto che tra i due non ci sono ancora stati rapporti sessuali.

Abby va a casa di Christian convinta di uscire a cena, ma lui le fa capire subito la sua intenzione di andare a letto con lei. Abby ne è felice, ma Christian le mostra un sacchetto di carta: faranno sesso solo se lei si metterà il sacchetto in testa, in modo che il dottore non la veda in faccia. Lei acconsente. Terminato il rapporto, si toglie il sacchetto, piange e se ne va.

Sean riferisce a Quentin e al caporale di averli visti durante il rapporto e offre una scelta a quest’ultimo: se non denuncerà Costa all’ordine dei medici per aver abusato di lui senza il suo consenso, Sean riferirà all’esercito che il caporale è gay. Il paziente opta per la prima scelta, ma Quentin anticipa ogni mossa chiamando per primo il comandante dell’esercito e raccontandogli quanto accaduto.

La situazione allo studio McNamara/ Troy è tesissima e il dott. Costa si offre di andare via prima della scadenza del suo contratto se i chirurghi gli pagheranno il 50% della cifra che gli spetta. I due accettano senza indugi e, dopo aver firmato le carte preparate da Quentin, vengono a sapere che lui farà il chirurgo al De La Mer.

Christian riceve una lettera da Kim in cui lei si scusa, dice di aver preferito la carriera al matrimonio e gli chiede di non cercarla. Nelle immagini vediamo Kimber nelle mani del macellaio, sfregiata e costretta a scrivere.
Mentre lui sta leggendo la lettera, Abby entra per dirgli che le lacrime dopo il rapporto sessuale non erano dovute all’umiliazione, ma al primo orgasmo della sua vita e poi gli confessa di essere masochista e di volersi concedere al dottore ogni volta che lui vorrà. Christian, girato di spalle, le dice con voce dura di andare da lui l’indomani. Sta piangendo.