• Tv

Agcom: “Presto per Sky sul Digitale Terrestre”

L’Agcom ha inviato un suo parere negativo all’Europa che in queste settimane sta decidendo se rimuovere in anticipo il divieto per Sky di entrare nel digitale terrestre. Secondo l’Autorità garante per le Comunicazioni il limite imposto a Sky nel momento della fusione fra Telepiù e Stream, che di fatto la rendeva monopolista sul satellite, ha

di


L’Agcom ha inviato un suo parere negativo all’Europa che in queste settimane sta decidendo se rimuovere in anticipo il divieto per Sky di entrare nel digitale terrestre. Secondo l’Autorità garante per le Comunicazioni il limite imposto a Sky nel momento della fusione fra Telepiù e Stream, che di fatto la rendeva monopolista sul satellite, ha ancora senso di permanere esattamente nella formula che prevede la sua esclusione di qualsiasi altra piattaforma trasmissiva fino al termine 2012.

Dello stesso parere è anche l’Antitrust. Spaventa quindi, non solo Mediaset, il fatto che la Sky possa fare il suo ingresso nel DTT partecipando alla prevista gara per l’assegnazione dei nuovi multiplex già nei prossimi mesi. Le due Autorità di garanzia e il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri sono concordi: non vi sono state modifiche sostanziali al mercato tali da rimuovere il dorato isolamento di Sky sul satellite.

Si fa notare che “Sky detiene un monopolio al 95% del mercato pay satellitare” ed è vero, ma quest’affermazione sarebbe vera anche se si sostituisse “Sky” con “Mediaset Premium” e “pay satellitare” con “pay sul digitale terrestre“. Le autorità antitrust e per le comunicazioni dovrebbero provare a contrastare i monopoli o a evitare che due monopolisti su scontrino su un campo comune?
Lo deciderà, presto, l’Unione Europea.