In diretta dall’Universo, BBC Knowledge (Mediaset Premium) ci porta tra le stelle

Al via stasera, mercoledì 6 marzo, su BBC Knowledge (332, Mediaset Premium) il ciclo di tre puntate In diretta dall’Universo.

Se avete voglia di scoprire qualcosa di più sulle stelle, conoscere le ultime teorie astronomiche e godervi Brian May dei Queen che chiacchiera di Big Ben e della scoperta di acqua su Marte non potete perdervi In diretta dall’Universo, in onda da stasera, mercoledì 6 marzo, alle 21.00 su BBC Knowledge, canale 332 di Mediaset Premium. Si tratta di tre puntate-evento di 50 minuti ciascuna, dedicata ognuna a un tema specifico: stasera si parte con Marte, la prossima settimana si dà uno sguardo al Big Bang e all’origine dell’Universo e per concludere si torna sul pianeta Terra.
Certo, a scorrere gli argomenti sembrerebbe un ‘miniciclo’ uguale a tanti altri: in realtà a rendere particolare questa serie contribuisce la varietà dei punti di vista, la partecipazione di ospiti che apparentemente sembrano avere poco a che fare con l’argomento e la coppia di conduttori, molto nota in Gran Bretagna. Del resto lo stesso format nasce sulla ‘scia’ di Stargazing Live, un evento che ogni anno raccoglie davanti alla tv i sudditi di Elisabetta II curiosi di seguire in diretta una prima serata all’esplorazione delle stelle, con gli esperti pronti a rispondere alla curiosità del pubblico. Una prima serata, eh.
Ebbene, l’idea è stata quella di farne un format seriale che approda stasera anche da noi, anche se su un canale pay, per ora. Vediamo chi sono i conduttori e cosa hanno intenzione di raccontarci.

A condurre le tre puntate la coppia composta da Brian Cox, già professore di Fisica delle particelle all’Università di Manchester e ora impegnato al CERN di Ginevra sull’esperimento ATLAS, e da Dara O Briain, noto comico e conduttore britannico, che tra i due è il più anziano. Eh sì, perché Cox non è solo un genio, ma è anche un ex rocker – con tanto di carriera discografica alle spalle – e un volto noto della divulgazione scientifica targata BBC. Ed è pure carino.

A loro l’incarico di guidare il pubblico attraverso le ultime scoperte scientifiche sull’universo, senza tralasciare anche una parte educativa che insegni ai telespettatori a osservare il cielo e orientarsi tra stelle e i pianeti. Perfetta formula edutainment per un programma che ha anche la parte delle risposte alla domande più frequenti, o più curiose, poste della gente comune.

A fare da location dalla ‘stanza dei bottoni’ dell’osservatorio astronomico di Jodrell Bank in Cheshire, nel Regno Unito: questo lo studio in cui si ‘muovono’ Cox e O Briain e dove accolgono gli ospiti vip che ogni sera vanno a ‘trovarli’ per una piacevole ‘chiacchierata defatigante’ sui temi dello spazio, delle stelle e dell’Universo.

Giusto per avere un’idea di quel che ci racconteranno Cox e O Briain ‘in diretta dell’Universo’ sappiate che stasera si va su Marte per raccontarne storia, caratteristiche e cause della sua ‘inospitabilità’. Eppure sembra che di acqua qui ne sia passata: e allora via al progetto “Zooniverso Marte” con il quale si coinvolge il pubblico nell’individuare i luoghi in cui probabilmente un tempo scorrevano i corsi d’acqua.
La prossima settimana spazio alla nascita e alla possibile fine dell’universo, quindi terzo e ultimo appuntamento con il Pianeta Terra, questo ‘scriteriato’ che ‘gira come un pazzo’ su se stesso e intorno al Sole a velocità supersonica (e meno male). Ci si occupa anche degli asteroidi e di come la NASA tracci quelli minacciosi con in mente un progetto, farli atterrare per estrarne i minerali. Ci auguriamo che la pioggia di meteoriti in Russia non sia un ‘esperimento fallito’. O forse sì? Chissà, ma questo interrogativo lo lasciamo a Mistero. Per stasera parliamo di scienza ‘In diretta dall’Universo’.