• Tv

Anche la tv italiana viaggia sul web

Ne parliamo in ritardo, ma siamo incappati solo oggi in questo interessante esperimento di internet-tv.Si chiama TVyoung e, come si può leggere sul sito, “è il primo canale televisivo italiano distribuito esclusivamente su Internet con tecnologia “peer to peer”” e ancora “Il progetto è unico ed innovativo nel panorama di internet perché percorre nuove strade

Ne parliamo in ritardo, ma siamo incappati solo oggi in questo interessante esperimento di internet-tv.

Si chiama TVyoung e, come si può leggere sul sito, “è il primo canale televisivo italiano distribuito esclusivamente su Internet con tecnologia “peer to peer”” e ancora “Il progetto è unico ed innovativo nel panorama di internet perché percorre nuove strade nella comunicazione multimediale. Con l’aiuto delle ultimissime tecnologie dimostreremo che non è necessario investire enormi capitali per realizzare una televisione che non ha limiti culturali o geografici e che allo stesso tempo può essere piena di stimoli e di opportunità per tutti coloro che la seguiranno”.

Vedere questa nuova tv – nata da un’idea Mondoweb – è facile: basta avere un programma di lettura multimediale (per es. Media Player), scaricare il programma P2P StreamerOne, una sistema webcasting tutto italiano e collegarsi gratuitamente, scegliendo il canale TVyoung.

La tv, nata nel dicembre 2005, è fatta dai giovani per i giovani ed è alla ricerca di collaboratori. Nonostante sia ancora in fase sperimentale, ha già stipulato degli accordi importanti, come quello con Cortoweb“il piu’ grande database di cortometraggi in streaming on-line liberamente consultabile in internet” – nato per “dare una garanzia di visibilita’ a tutti gli autori senza nessun costo di pubblicazione”.

TVyoung riuscirà sicuramente a ritagliarsi un proprio spazio tra le tante offerte già esistenti di internet-tv.