Modern Family: su FoxLife la famiglia di oggi diventa una commedia leggera e non banale

La comedy più di successo di questa stagione televisiva arriva in Italia: “Modern Family” sarà trasmessa da FoxLife (canale 112 di Sky) da stasera, tutti i venerdì, alle 22:20. Lo show è stato creato da Christopher Lloyd e Steven Levitan e viene trasmesso, in America, dalla Abc, che l’ha già rinnovato per una seconda stagione.“Modern


La comedy più di successo di questa stagione televisiva arriva in Italia: “Modern Family” sarà trasmessa da FoxLife (canale 112 di Sky) da stasera, tutti i venerdì, alle 22:20. Lo show è stato creato da Christopher Lloyd e Steven Levitan e viene trasmesso, in America, dalla Abc, che l’ha già rinnovato per una seconda stagione.

“Modern Family”, sulla carta , è semplicemente la storia di una famiglia, di cui ci viene mostrata la quotidianità attraverso la realizzazione di un finto documentario sulle famiglie dei nostri giorni. In realtà, ogni storia fa sì che i personaggi vivano esperienze comiche ma che lascino allo spettatore un fondo di riflessione.

I nuclei familiari protagonisti sono tre: c’è Jay (Ed O’ Neil, protagonista di “Sposati… con figli”), uomo di mezza età che è convolato a seconde nozze con la colombiana Gloria (Sofía Vergara, “Una banda allo sbando”), madre del maturo -nonostante l’età- Manny. Poi, tocca a Claire (Julie Bowen, Sarah Shepard in “Lost”), sposata con Phil (Ty Burrell, “Back to you”) e col quale cerca di crescere i tre figli Luke, Haley ed Alex dando loro i giusti insegnamenti. Infine, c’è Mitchell (Jesse Tyler Ferguson), in coppia con Cameron (Eric Stonestreet) e con cui ha appena adottato una bambina vietnamita.

Modern Family



Quello che non ci viene detto subito, però, è che queste tre famiglie solo legate l’una all’altra, dal momento che Jay è il padre di Claire e di Mitchell. Tutti, quindi, fanno parte di un’unica famiglia, i cui componenti si relazioneranno l’uno con l’altro nel corso delle successive puntate.

Cosa piace di “Modern Family”? Innanzitutto, la semplicità di raccontare come la famiglia si sia evoluta nel corso degli anni –anche se a qualcuno questo potrebbe dispiacere-, mostrandoci personaggi diversi tra loro ma capaci di aiutarsi nel momento del bisogno. Quello che ci dice la serie, insomma, è che una famiglia può essere allargata, ristretta, con uno o tre figli, ex che vengono e vanno, ma non saranno queste cose a definirla tale, bensì la sua unità e capacità da parte dei suoi membri di volersi bene oltre le differenze.

L’occhio del documentarista (che finora abbiamo visto in “The Office” e “Parks and recreation”) non si fa sentire pesantemente, anzi, permette di conoscere meglio i dettagli sui personaggi grazie a dei “confessionali” che questi realizzano e che svelano i retroscena di certi atteggiamenti. Dopo i family drama, in altre parole, ecco il family comedy.

Frizzante, veloce e leggera al punto giusto, “Modern Family” ha catturato subito l’affetto degli americani, che seguono gli episodi numerosamente: la media è sopra i nove milioni di telespettatori, con puntate seguite da oltre dieci milioni di persone. Anche la critica è rimasta entusiasta, definendola subito la migliore comedy dell’anno. Ed infatti, se la confrontiamo con gli altri nuovi prodotti del genere, ne troviamo pochi capaci di appassionare allo stesso modo (potremmo citare “Cougar Town”, anch’esso in partenza oggi su FoxLife).

A prescindere dalle proprie prese di posizione sull’argomento, questa comedy vi terrà compagnia senza pretendere di imporre un proprio punto di vista, ma proponendo una visuale senz’altro inedita sulla famiglia che, lo si voglia o no, ha bisogno anche in tv di farsi di una bella risata.



Modern family

Ultime notizie su Parks and recreation

Tutto su Parks and recreation →