Usa, nel reality Cops la morte in diretta di Andrew Grande attore porno gay

COPS è un reality che negli Usa è molto seguito. Da 20 stagioni e 750 episodi racconta di azioni vere di polizia e seguendo la realtà è accaduto che nell’azione registrata l’11 dicembre ci è scappato il morto. Andrew Grande, 23 anni, attore di porno gay, segnalato ai poliziotti dalla denuncia di una donna che

di marina

COPS è un reality che negli Usa è molto seguito. Da 20 stagioni e 750 episodi racconta di azioni vere di polizia e seguendo la realtà è accaduto che nell’azione registrata l’11 dicembre ci è scappato il morto. Andrew Grande, 23 anni, attore di porno gay, segnalato ai poliziotti dalla denuncia di una donna che lo accusava di molestie è stato intercettato a bordo di un auto, da una pattuglia di Panama Beach in Florida che ha iniziato l’inseguimento. Grande era in possesso di un sacchetto di marjuana e ha tentato di disfarsene ingoiandola mentre i poliziotti per bloccarlo non esitavano a usare il taser, la pistola elettrica. Risultato: Andrew è morto per soffocamento e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. Il tutto è accaduto sotto l’occhio delle telecamere.

Avviene però che la notizia e il filmato hanno iniziato a fare il giro dei Tg americani e del web senza che la puntata di Cops fosse ancora andata in onda. Cops è prodotto da ProductionZoo e la troupe che ha registrato la morte è di TruTv.

Per ora i filmati, sono due, andranno al vaglio degli inquirenti che dovranno stabilire se la teser con l’effetto di immobilizzazione abbia con-causato il decesso di Grande o se la causa della morte del giovane attore sia da attribuire al fatto che abbia ingoiato il sacchetto di marjuana senza che l’effetto della teser abbia influito in qualche maniera.

Dopo il salto il video le cui immagini potrebbero urtare la sensibilità di molti.

[Via | 20minutes, News Herald, CBSNews]

I Video di TvBlog