Tiki Taka: Chiambretti rallenta il talk, ma l’approccio (ironico) è quello giusto

La recensione della prima puntata di Tiki Taka con la conduzione di Piero Chiambretti

Tiki Taka Chiambretti edition parte dall’ironia del conduttore che agli ospiti rivolge più battute che domande e che prova – e quasi sempre ci riesce – a smontare la serietà del calcio (i tifosi apprezzeranno?). Il risultato è un talk che perde in termini di mordente (e di precisione giornalistica – per esempio Chiambretti sostiene, sbagliando, che “la Juve aveva venduto Morata”, poi sembra ignorare l’interesse del Benevento per Gervinho) e che si regge sui soliti exploit personali di Mughini e Ordine, che ormai da anni sono un genere televisivo a parte.

Chiambretti fa show (con immancabile creazione di personaggi e tormentoni), racconta a suo modo le storie degli ospiti (Malesani e Berti), azzecca il mood, non rinuncia mai al gioco, anche grazie alla scelta di personaggi sui generis come Massimo Ferrero, ironizza (ma non troppo) sulla sua limitata competenza sportiva, mantiene una conduzione sempre brillante ma entra in difficoltà nella gestione del talk, anche per via di problemi tecnici (auricolare) che lo infastidiscono.

I punti deboli sono (ma non è una novità) la durata del programma, che supera ampiamente i 100 minuti, e l’affollamento di ospiti, con talune presenze che appaiono superflue.

Rispetto al Tiki Taka di Pardo, che amava mescolare l’alto e il basso, quello di Chiambretti si presenta più compassato, meno urlato e con una più rigorosa attenzione al copione, anche se non vi è (per fortuna) rinuncia all’improvvisazione.

La sensazione è che – testata sportiva permettendo (l’inciso è d’obbligo ricordando il precedente di Bonolis a Serie A Il grande calcio) – Chiambretti possa in breve tempo adattarsi al contesto del calcio parlato, migliorando la qualità e la godibilità del talk vero e proprio.

Tiki Taka, prima puntata con Piero Chiambretti in diretta

01.37 Chiambretti: “Per noi è stata una puntata zero, ma tutto sommato non ci è dispiaciuta“.
01.36 Ordine a Chiambretti: “Ti do un consiglio: stai tra il calmo e il molto calmo“.
01.34 Zazzaroni prende in giro Chiambretti per la sua preparazione calcistica. Il conduttore replica ricordandogli quando si candidò con La democrazia cristiana prendendo una trentina di voti.
01.33 Titoli di coda.
01.32 Collegamento da Milano con Raimondi: Milik verso l’Inghilterra.
01.29 Mughini spiega perché Buffon è “uno dei grandi pensatori italiani” e cita Shakespeare.
01.29 Servizio sul Napoli.
01.26 Ancora un gesto di insofferenza di Chiambretti, immortalato dalla regia..

01.23 Chiambretti non nasconde la fatica di tenere le fila: “La scaletta è andata per conto suo“.
01.21 Chiambretti: “Io non ho capito niente, mi è piaciuto questo passaggio. Parlate solo tre per volta, se riuscite“.
01.19 Zazzaroni: “Ho la certezza matematica che Dzeko non va alla Juventus“.

01.17 Servizio sul caso Roma.
01.17 Secondo Chiambretti, “Pirlo è uno dei migliori allenatori in questo momento“.
01.15 Chiambretti, pensando di non essere inquadrato, fa cenno alla regia che ha problemi con l’auricolare.
01.12 Chiambretti sorprende il direttore Jacobelli con la figlia Marialuisa in studio.

01.10 Brienza regala una maglia del Lione a Chiambretti, che ricicla il dono a Mughini.
01.08 Collegamento in diretta con Raimondi, nei pressi della casa acquistata da Messi. Ma il collegamento salta.
01.08 Altra imitazione di Butinar, stavolta di Moratti. Intanto si passa a parlare della carriera di Berti.
01.05 Chiambretti racconta la storia di Malesani e ricorda le sue polemiche con i giornalisti. Quindi ironizza: “Intanto Berti guarda solo la Brienza“.
01.02 Pubblicità lanciata con le immagini del famoso sfogo in conferenza stampa di Malesani. Che entra in studio, senza mascherina. E stringe la mano, pure lui, a Chiambretti.

00.56 Chiambretti a Berti: “Hai due passioni, la seconda è il calcio“.
00.52 Ingresso in studio di Nicola Berti. Stringe la mano a Chiambretti, che commenta: “Non dovremmo darci la mano“.

00.50 Ferrero: “Il covid cura i corpi e uccide le menti“. In che senso? Poi chiama la Barra “signorina“, lei replica: “Signora“.
00.49 Un tesserato del Torino risultato positivo al tampone.
00.46 Le prime pagine dei giornali sportivi.
00.40 Pubblicità (preceduta da una clip di Fantozzi).
00.38 Domanda della Brienza su Gervinho, Inzaghi svia, Chiambretti lo incalza solo su richiesta di Ferrero.
00.36 Chiambretti indispettito dalle indicazioni che gli arrivano dalla regia in auricolare: “Mi chiedono di far vedere Morata, vorrei dire alla regia che potete farlo vedere anche se noi parliamo di altro“.

00.34 Ferrero a De Magistris: “Come mai non aprite gli stadi?“. Per il patron della Sampdoria, De Magistris “è al governo“. Ok.
00.33 Barra chiede a De Magistris un commento sul tweet di De Laurentiis su De Luca, a urne aperte. Il sindaco: “Fuori luogo“.
00.30 Collegamento con il sindaco di Napoli De Magitris. Chiambretti: “Ha saltato Porta a Porta per noi“.
00.29 Le immagini in diretta di Morata all’aeroporto di Torino.
00.26 Subito show di Ferrero: “I miei ieri erano non pervenuti“. Poi gaffe sul figlio gay nel film Stanno tutti bene.

00.24 Entra in studio Massimo Ferrero, patron della Sampdoria. E Chiambretti si sforza per sentire le indicazioni della regia in auricolare.

00.22 Bel siparietto tra Chiambretti e Mughini prima della moviola sul fallo di mano di Bonucci.

00.18 Mughini contro Paolo Ziliani (che non cita) per gli attacchi alla Juventus (con riferimento al presunto fallo di mano di Bonucci di ieri sera): “Un poveraccio che vive in Portogallo e che vive nell’insultare la Juventus“.

00.16 Chiambretti chiama il giornalista Ferrero da Torino, ma dietro le quinte c’è anche Massimo Ferrero, che pensa si riferisca a lui.
00.14 Chiambretti cita Sconcerti, per il quale la tesina di Pirlo è stata vergognosa.
00.08 Chiambretti al vice direttore della Gazzetta: “Sarri adesso è distrutto e non potrà che andare a ballare a Ballando con le stelle?“.
00.07 Entrata in studio per Mughini (con mascherina). La domanda di Chiambretti è: “L’Inter ha battuto 7-0 il Pisa, ha paura?“.

00.04 Servizio sul debutto di Pirlo.
00.03 L’imitazione di Butinar di Ibra.

00.00 Chiambretti non rinuncia all’ironia anche nella domanda a Jacobelli su Morata: “Molti giocatori sono incedibili, nel senso che non li vuole nessuno“.
23.55 Chiambretti scopre che la Brienza non lavora più a Roma Channel e che adesso vive in Francia col compagno Garcia.
23.52 Lunga introduzione di Chiambretti sulla carriera di Inzaghi. Poi inizia davvero il talk, con Zazzaroni. Chiambretti: “Stasera userò termini che ho usato guardando solo trasmissioni sportive“.
23.51 Chiambretti tira in ballo Inzaghi, “un ragazzo al quale sono molto affezionato“, per commentare il Milan. Ancora zero talk.
23.49 Chiambretti continua con la presentazione del cast: Butinar, Fabrizio Ferrari e Francesca Barra (“occhio discreto sul web“). Chiambretti alla Barra: “Le chiedo di parlare pochissimo”.
23.46 La sintesi di Milan-Bologna.
23.44 Chiambretti: “Il programma è in diretta“. Si collega con il giornalista Ferrero “faccia da cioccolata” che racconta dell’arrivo di Morata a Torino.

23.43 Chiambretti presenta gli ospiti. Ritmo compassato rispetto a Pardo.

23.42 Inizia la puntata. Sigla con La partita di pallone. Chiambretti entra nello studio vuoto e apre con un breve monologo: “Mi avrete riconosciuto, sono Paola Ferrari“. Poi cita Pardo: “Cercherò di non far rimpiangere il grande Pier Pardo, fondatore di questa trasmissione. Io non sono un giornalista sportivo, sono soltanto un appassionato di calcio, che è lo sport più bello del mondo“.

Tiki Taka, prima puntata con Piero Chiambretti: ospiti e diretta

Oggi, lunedì 21 settembre 2020, su Italia 1, in seconda serata, prende il via l’ottava edizione di Tiki Taka con una novità assoluta: la conduzione di Piero Chiambretti, al posto di Pierluigi Pardo. Blogo seguirà la puntata in liveblogging.

Tra gli ospiti del talk show sportivo curato dalla redazione sportiva coordinata da Alberto Brandi l’allenatore del Benevento Filippo Inzaghi e il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero.

A commentare la prima giornata di Serie A (stasera si gioca Milan-Bologna) anche giornalisti, opinionisti ed esperti, tra i quali l’ex allenatore Alberto Malesani e l’ex calciatore Nicola Berti.

Assente Bobo Vieri, che ha annunciato l’intenzione di portare in tribunale Mediaset per averlo escluso dal cast.

Non mancheranno gli highlights di tutti i match, la moviola dei casi più scottanti, le news di calciomercato e le riflessioni sui grandi temi calcistici di oggi e di ieri.

I Video di Blogo