• Tv

Ballando con le Stelle, Milly Carlucci inizia in bianco: “Non mi sembra vero di essere qui”

Milly Carlucci apre la quindicesima edizione di Ballando con le Stelle con un doppio discorso sulla lunga attesa per andare in onda.

“Mi sento quasi come Cristoforo Colombo che tocca terra dopo mesi di navigazione… Quasi non ci credo di essere finalmente qui. Avevamo un appuntamento alla fine di marzo, ma poi  è successo quello che è successo, una tragedia collettiva in Italia. Sono stati mesi in cui abbiamo sperato di tornare davanti alle telecamere, anche per sostenere i tanti lavoratori che vivono di questo. […] Devo ringraziare tutta la squadra, che ha creduto davvero che ci fosse la lucetta in fondo al tunnel”.

Milly Carlucci apre la prima puntata di Ballando con le Stelle 2020 da sola, nel grande palco del Foro Italico, rivolgendosi al pubblico a casa che ha inseguito fin da marzo scorso. Ballando 15 sarebbe dovuto andare in onda a fine marzo, ma il COVID ha ovviamente fermato tutto. Il discorso della Carlucci volge non solo sulla voglia di riprendere il filo interrotto col pubblico, ribadendo l’intenzione di portare il sorriso a casa, ma cerca anche di far capire che dietro a tanta ‘tigna’ per tornare in onda c’era anche l’intenzione di non buttare alle ortiche mesi di lavoro della squadra, non solo dei talent, ma soprattutto dei lavoratori, della produzione, di tutte le maestranze che sono su questo progetto almeno da febbraio scorso.

E che senza un debutto rischiavano di vedere tutto il proprio lavoro svanire nel nulla.

Non passa inosservata neanche la scelta dell’outfit di Milly Carlucci e non si tratta di una notazione esclusivamente fashion, considerata la sua maniacale attenzione ai dettagli: lei che non rinuncia mai al nero fasciante per il prime time del sabato sera, per questo sofferto debutto ha puntato sul total white. Una rinascita, insomma, un nuovo inizio, un tocco di luce, quella che Milly non credeva di vedere nuovamente.