• La7

Atlantide, Andrea Purgatori dedica le nuove puntate a Gorbačëv, Churchill e Giancarlo Siani

Atlantide inaugura la nuova stagione: tre puntate inedite di e con Andrea Purgatori, che racconta le biografie di tre personaggi di uomini che hanno segnato il Novecento.

Nuova stagione per Atlantide – Storie di uomini e di mondi, che debutta con la prime delle sue tre puntate inedite questa sera, mercoledì 16 settembre, alle 21.15 su La7 con Andrea Purgatori che ripropone una formula ormai rodata, ovvero presentazione/intervista inedita che accompagna la visione di un film o di un documentario. Il filo comune di questa edizione 2020 è ‘la biografia’: Purgatori ha scelto quelle di tre uomini che hanno segnato la contemporaneità: si parte questa sera con Michail Gorbačëv e si proseguirà nelle prossime due settimane con  il giornalista de Il Mattino Giancarlo Siani, ucciso dalla Camorra per il suo lavoro investigativo e con un profilo di Winston Churchill.

Atlantide – Nuova stagione, anticipazioni prima puntata 16 settembre 2020

La nuova stagione di Atlantide – Storie di uomini e di mondi debutta con un ritratto di Michail Gorbačëv, disegnato dal regista tedesco Werner Herzog che firma il documentario, in esclusiva su La7,  Herzog incontra Gorbaciov. Ma a raccontare il leader che ha riscritto la storia dell’Unione Sovietica, della Russia e anche dell’Occidente interviene anche Andrea Purgatori che dopo il film illustra la parabola discendente dell’ultimo segretario del Partito Socialista Sovietico, insieme al giornalista Ezio Mauro.

Atlantide 2020, anticipazioni nuove puntate

Dopo Gorbačëv Atlantide ricorderà Giancarlo Siani, il giovane cronista de Il Mattino ucciso dalla Camorra il 23 settembre 1985. Sono passati 35 anni dal suo omicidio e Purgatori ne ricorda il lavoro, prima di presentare il film di Marco Risi Fortapàsc, a lui dedicato.

Ultima puntata su uno dei maggiori statisti del Novecento con il ritratto che di Sir Winston Churchill ha fatto Joe Wright nel suo “The darkest hour”, con Gary Oldman nei panni del Primo Ministro inglese oppostosi con fermezza alle truppe di Hitler.