• Tv

Scontro tra Pierluigi Diaco e Giusi Legrenzi in diretta su RTL 102.5: nessuna sospensione, il comunicato dell’emittente

Lite tra colleghi in diretta TV e radio. Sarebbero volate parole grosse anche fuori onda.

AGGIORNAMENTO ORE 14:45 – RTL 102.5, diversamente da quanto trapelato nelle scorse ore, in un comunicato afferma:

Rtl 102.5 comunica, in relazione alle notizie prive di fondamento diffuse nelle scorse ore, che nessun conduttore della trasmissione Non Stop News è stato sospeso dall’onda. Il palinsesto della nuova stagione di Non Stop News, dopo la versione estiva, riprenderà il 7 settembre con la conduzione, dal lunedì al giovedì, di Fulvio Giuliani, Giusi Legrenzi e Pierluigi Diaco e, dal venerdì alla domenica, con la conduzione di Barbara Sala, Enrico Galletti e Luigi Santarelli.

Scontro tra Pierluigi Diaco e Giusi Legrenzi in diretta su RTL 102.5: i due giornalisti sospesi dalla radio? (VIDEO)


Tensione alta su RTL 102.5. A Non stop news, storico contenitore d’informazione dell’emittente radiofonica, nella puntata di giovedì 27 agosto Pierluigi Diaco e Giusi Legrenzi – conduttori del programma – si sono resi protagonisti di uno scontro senza precedenti. La motivazione primaria è legata al trattamento dell’attualità, in particolare le notizie riguardanti il Covid.

Diaco si rivolge a Davide Giacalone (ospite fisso tutti i giorni) col desiderio di stipulare come dice lui un “patto radiofonico”: evitare di parlare continuamente del Coronavirus poiché “si rischia di essere monotematici, nonostante sia su tutte le prime pagine dei giornali”.

Per quanto mi riguarda ti rivolgerò domande su articoli, pezzi e riflessioni che esulano dal Covid. Girarci attorno tutti i giorni potrebbe annoiare gli ascoltatori. Mi permetterò nei prossimi giorni, al netto di quello che scriveranno Fulvio (Giuliani, conduttore di Non stop news, ndr) e Giusi (Legrenzi, ndr) di parlarti d’altro.

Giacalone prende la palla al balzo e risponde:

Anche a me piacerebbe evitare di parlare di Covid ed evitare di cadere nel virus del virus. Però ci sono ricadute che non riguardano solo la sanità, ma anche l’istruzione, l’economia, il lavoro. Ci sono tante cose importanti, tra cui le relazioni internazionali. Perciò penso che non ce ne libereremo facilmente.

Diaco: “Pensi che non lo sappia?

Giusi Legrenzi dunque prende parola e, pur senza entrare a gamba tesa nella considerazione di Diaco, rilancia con un evidente riferimento:

Io ritorno sull’attualità perché faccio questo mestiere quindi, come dicevi te, l’attualità ci richiede di occuparci anche di questioni legate al Covid.

Il collega non prende affatto bene l’uscita della speaker conduttrice e in diretta televisiva e radiofonica apre lo scontro:

Senti Giusi, non mi è piaciuto il passaggio che hai fatto poco fa, nel senso che l’attualità è fatta anche d’altro. Ho fatto una premessa con Davide…

Legrenzi replica immediatamente: “Non sono entrata nella tua premessa Pierluigi, falla con Davide, io ho fatto la mia post produzione…“. Diaco innervosito dall’interruzione la richiama: “Adesso mi fai finire perché mi sto rivolgendo a te” e ribadisce la sua posizione irremovibile “Mi hai detto che tu fai questo mestiere e ti occupi di attualità. Io ho solo detto che l’attualità è fatta anche di altro e non solamente di Covid. Il tono con la quale ti sei rivolta non l’ho apprezzato affatto“.

Giusi Legrenzi chiude stizzita: “Ti ha infastidito? Ti ringrazio” mentre Diaco, serrato, lancia la pubblicità. Fin qui, tutto quello che è accaduto ‘alla luce del sole’.

Ma secondo quanto riferisce il sito Wolfbreak.com, la maretta tra i due colleghi si percepiva nell’aria già da tempo. Le provocazioni sarebbero state all’ordine del giorno, addirittura si parla di battute che “manifestavano nervosismo e insofferenza da parte del conduttore”. A confermare una situazione decisamente scomoda è un retroscena del portale che riguarda la post lite in diretta e che è andata in onda su RTL Play, il servizio dell’emittente che permette (da app o sul sito) di poter seguire come un Grande Fratello tutto quello che avviene negli studi nei fuori onda. La riportiamo così come la si legge:

Diaco esplode contro la collega e le telecamere sono accese “Come si permette questa giornalista che non ha il pedigree neanche di una radio locale” e inveisce con parole che non riportiamo per rispetto della donna.

TvBlog fra l’altro ha potuto constatare che il servizio RTL Play – sia da app che dal sito della radio – in questo momento non è disponibile. Ciò non si sa se questo sia legato al caso o meno.

Sempre Wolfbreak.com lancia un ulteriore rumor che potrebbe significare la conseguenza nonché l’epilogo di tutto: Lorenzo Suraci, presidente della radio, avrebbe sospeso Pierluigi Diaco e Giusi Legrenzi dalla conduzione di Non stop news. Il condizionale rimane d’obbligo.